tiziano rapanà


E se entrassi nell’A-Team?

(di Tiziano Rapanà) Basta, ho deciso: cambio vita. Forse il mio è solo un forte impeto figlio di una leggera frustrazione, però è inutile continuare…


Il teatro sorprende sempre

(di Tiziano Rapanà) Adoro il teatro ma non ci vado quasi mai, perché sono pigro e perché i titoli in cartellone sono sempre poco interessanti….







Il successo non porta sempre la felicità

(di Tiziano Rapanà) Del cinquantesimo anniversario dello sbarco dell’uomo sulla luna, non me ne frega nulla. Tanto per essere chiari. Se ne parla pure fin…


Scrivere, una questione di charme

(di Tiziano Rapanà) Ma avete visto la finale del premio Strega? Lo so, arrivo in ritardo. L’ho vista e mi è molto piaciuta la conduzione…



Bisogna andare controcorrente

(di Tiziano Rapanà) Ascoltavo estasiato l’ultimo disco di Lucio Battisti, Hegel. Non ci capivo un’acca dei testi, che bello! Nessuna immagine che si insinuava fetente…









Le cose cambiano

(di Tiziano Rapanà) Le cose cambiano. Me ne sono accorto ieri. Stavo mangiando delle pesche noci, non buonissime per la verità. Erano meglio le albicocche,…


Share
Share