BOW Group acquisisce Musart e arricchisce la propria offerta con un innovativo marketplace dedicato all’arte

Share

L’acquisizione completerà il portafoglio del gruppo e ne amplierà la presenza digitale e distributiva nel nuovo settore

BOW Group oggi ha annunciato il riuscito completamento dell’acquisizione di Musart.com, una destinazione online in rapida crescita per l’acquisto di opere d’arte originali e prodotti su licenza. Questa transazione consentirà a BOW Group di sfruttare nuove opportunità nel fiorente mercato dell’arte digitale. “BOW Group e Musart condividono la medesima passione per il design pregiato ma accessibile, che suscita emozioni nei consumatori in ogni momento della giornata”, ha dichiarato Boris Brault, fondatore e CEO di BOW Group. “Insieme, con la selezione esclusiva dei prodotti di Musart e con le relazioni stabilite con istituzioni di alto livello, possiamo conquistare il fiorente mercato online grazie alle nostre capacità globali nell’e-commerce, nella logistica e nello sviluppo. Con l’arrivo di Musart nel nostro portafoglio espandiamo l’offerta proposta e miglioriamo il potenziale di crescita della nostra attività oltre l’IoT e gli oggetti per lo stile di vita. Il mondo dell’arte oggi sta cambiando in maniera fondamentale, rivoluzionato da nuovi attori e media; desideriamo prendere parte a questa transizione aiutando i consumatori ad accedere a opere d’arte e accessori, in diverse forme, per ogni fascia di prezzo”.

Dalla sua creazione nel 2014, Musart ha venduto migliaia di opere da collezionismo. Fondata dall’appassionato di arte e imprenditore francese Vincent Gregoire, la missione di Musart è rendere accessibile l’arte, dando a tutti l’opportunità di “possedere un’opera da museo”. Collaborazioni con musei, fondazioni e organizzazioni culturali di livello mondiale consentono a Musart di offrire non solo articoli esclusivi e autentici, ma anche di onorare artisti iconici del calibro di Basquiat, Cattelan, Da Vinci, Dali, Haring, Hokusai, Kahlo, Klimt, Kusama, Magritte, Michelangelo, Miró, Modigliani, Mondrian, Picasso, Pollock, Van Gogh e Warhol. Creazioni su licenza, opere numerate e firmate includono Kaws, Be@rbricks di Medicom Toy e Kidrobot, famosi a livello mondiale, oltre a nuove eccellenze promettenti. La selezione comprende numerose categorie di prodotti: sculture, decorazioni per la casa e accessori per l’ufficio, cancelleria, libri, abbigliamento e altro ancora, il tutto a prezzi che vanno da 20 a 20.000 dollari USA.

A ogni acquisto, i clienti ricevono non solo un’opera d’arte, ma anche un breve biografia del corrispettivo artista, a dimostrazione dell’impegno di Musart verso la democratizzazione dell’arte e della sua vocazione educativa. Con sede a Miami, Musart dapprima ha intrapreso un percorso distributivo, per poi impegnarsi in una riuscita esperienza digitale con un suo sito web e una pagina Seller Central valutata a 5 stelle su Amazon, raccogliendo a tutt’oggi oltre 1.000 raccomandazioni e una comunità estremamente attiva di collezionisti. Entrando a far parte di BOW Group, Musart si avvantaggerà della piattaforma a 360° del gruppo, comprendente un maturo ecosistema digitale D2C, numerosi magazzini per servire i clienti di tutto il mondo e il suo centro R&D BOW Industries, per gestire le attività in licenza e con marchio privato del gruppo. Uno dei primi obiettivi è espandere le attività commerciali di Musart al di fuori degli Stati Uniti, specialmente in Europa. Musart diversificherà sicuramente l’offerta di BOW Group da una prospettiva B2C, ma risponderà anche alla domanda dei clienti B2B e corporate con un’intera e nuova gamma di entusiasmanti oggetti da regalo.

Il fondatore di Musart, Vincent Gregoire, ha dichiarato: “Sono entusiasta di entrare a far parte di BOW Group, di cui condividiamo la mentalità imprenditoriale e l’approccio orientato ai consumatori. Questa integrazione apre un nuovo capitolo per Musart, una fase che ci aiuterà sicuramente a realizzare il nostro pieno potenziale su scala globale e ad abbracciare i nuovi cambiamenti rivoluzionari del settore, come i gadget. Grazie alle risorse digitali esistenti di BOW, l’e-commerce e l’infrastruttura della supply chain porteranno la nostra attività a un altro livello, offrendo innovative esperienze online come la tecnologia della realtà aumentata, pur continuando a rendere accessibile l’arte a tutti”.