Alcuni tumori sono legati al consumo di alcol

Share

Uno su quattro nuovi tumori al seno e uno su cinque tumori al colon in Canada sono legati al consumo di alcol. In particolare, 7mila nuovi casi di cancro nel 2020 in Canada, tra cui il 24 per cento di cancro al seno, il 20 per cento dei tumori del colon, il 15 per cento dei tumori del retto e il 13 per cento dei tumori del cavo orale e del fegato. Sono i numeri delle conseguenze nefaste dell’alcol sulla salute e sulle neoplasie forniti dal nuovo studio condotto dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), pubblicato sulla rivista Lancet Oncology. Il team di studio ha determinato un’associazione tra alcol e un rischio sostanzialmente più elevato per diverse forme di cancro, tra cui tumori della mammella, del colon e del cavo orale. L’aumento del rischio si riscontra anche tra i consumatori leggeri a moderati, con consumo fino a due drink al giorno, che rappresentavano 1 su 7 di tutti i nuovi tumori nel 2020 e oltre 100.000 casi in tutto il mondo. Il modello di studio si è basato su dati del consumo di alcol in diversi Paesi del mondo confrontati con le ultime stime del rischio di cancro legate ai consumi di alcol. “Tutti i livelli di consumo comportano un rischio. Ad esempio, un bicchiere di vino al giorno è associato a un rischio maggiore del 6 per cento  di sviluppare il cancro al seno femminile”. Afferma il coautore dello studio Jürgen Rehm. Il meccanismo principale che danneggia l’organismo attraverso l’assunzione di alcol è dato dalla compromissione della riparazione del DNA, dicono gli esperti. Inoltre, il consumo cronico di alcol può degenerare in cirrosi epatica con una disregolazione degli ormoni sessuali che aumenta il rischio di cancro al seno. Gli scienziati avvertono che durante la pandemia, il consumo di alcol è aumentato. “Anche se legato a fattori stress temporanei, esiste la possibilità che nuove abitudini diventano consolidate. Le conseguenze dell’uso di alcol sono spesso subdole inizialmente e richiedono tempo per manifestarsi, inoltre le conseguenze a lungo termine come il cancro, le malattie del fegato e il disturbo da uso di sostanze possono essere devastanti”. I ricercatori dello studio evidenziano “la necessità di attuare politiche e interventi efficaci per aumentare la consapevolezza pubblica del legame alcol – cancro e ridurre il consumo complessivo di alcol per prevenire il carico dei tumori attribuibili all’alcol”.