Aeroporto di Cagliari, a giugno registrati più di 261 mila passeggeri

Share

 Ottima partenza estiva per l’aeroporto di Cagliari. A giugno si sono registrati 261.366 passeggeri tra arrivi e partenze, una performance in linea con i numeri del 2019. Lo scorso anno i viaggiatori erano stati appena 59.504 a giugno e 243.892 a luglio. Buone notizie anche sul fronte movimenti dove si registrano in totale 2.300 aerei, ovvero +205% rispetto allo stesso mese di un anno fa. La ripresa – sottolinea un comunicato della Soager – va di pari passo con l’adozione di regole più precise per gli spostamenti in Italia e all’estero. Nell’ultimo mese il traffico passeggeri è cresciuto in maniera esponenziale, sia sulle rotte nazionali (226.780 passeggeri in totale) che su quelle internazionali (34.586 passeggeri). Lo scalo del capoluogo sardo ha un network di destinazioni collegate ricco e capace di stimolare la domanda: per quanto riguarda i voli di linea, un totale di 85 rotte attive, di cui 46 internazionali (in 17 Stati) e 39 nazionali, e ben 20 nuovi collegamenti. Ampia anche la scelta di vettori, 22 inclusi i maggiori player europei low cost e leisure.
“I numeri mostrano in maniera inequivocabile – ha dichiarato Renato Branca, amministratore delegato di Sogaer – – la capacità del Sud Sardegna di attrarre flussi turistici anche in periodi non semplici come quello che stiamo attraversando. I tanti viaggiatori italiani e stranieri che ci hanno scelto, lo hanno fatto per la bellezza della nostra Isola e per ciò che abbiamo dimostrato in termini di accoglienza e sicurezza, anche dal punto di vista della gestione dei protocolli contro la pandemia”.