Torino, Appendino: i blocchi auto vanno sospesi

Share

“I blocchi auto vanno sospesi. Chiediamo alla Regione di intervenire e ci rendiamo disponibili a intese o altri enti”. È quanto afferma la sindaca di Torino Chiara Appendino, a proposito dei blocchi del traffico, in vigore per combattere lo smog. “Stiamo attraversando una situazione emergenziale legata alla Zona Rossa – afferma la sindaca – e insistere sui blocchi auto in questo momento non ha alcun senso”. “Tuttavia – prosegue – per derogare a una normativa regionale, le città e i comuni hanno bisogno che la Regione stessa intervenga da un punto di vista normativo. Intervento che ho chiesto formalmente al presidente Alberto Cirio rendendomi disponibile a qualsiasi confronto. Anche in forma attiva con altri Enti istituzionali”.  “Abbiamo sempre sostenuto che la qualità dell’aria e l’inquinamento atmosferico sono una assoluta priorità – aggiunge – e, parimenti, abbiamo sempre sostenuto che i blocchi dei veicoli più inquinanti fossero purtroppo necessari per evitare di peggiorare situazioni già critiche”. “Lo abbiamo sempre sostenuto – spiega Appendino – sulla base di dati oggettivi, di numeri e tabelle, secondo quelle che a nostro avviso erano le priorità per i cittadini. In primis la salute. Oggi, per lo stesso motivo, diciamo che, in questo momento emergenziale, proprio a quei blocchi auto serve una deroga per un periodo limitato di tempo”. “Si tratta di concretezza – conclude – e azioni nell’interesse dei cittadini. Non di ideologia”.