Titolo Twitter affonda a Wall Street: -9,5%

twitter
Share

twitterTwitter fa il pieno di ricavi ma resta in rosso. Le perdite nel terzo trimestre sono aumentate a 175, healing 5 milioni di dollari, o 29 cent per azione dai 64,6 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso. Il dato è in linea con le attese degli analisti. I ricavi balzano del 114% a 361,3 milioni, al di là delle stime che la società che cinguetta aveva offerto a luglio e leggermente meglio delle attese degli analisti.Ma la crescita degli utenti rallenta: gli utenti attivi mensili sono stati 284 milioni, in linea con le attese ma solo il 4,8% in più rispetto al secondo trimestre. Un dato questo che delude le attese del mercato: i titoli di Twitter affondano nelle contrattazioni after hour, dove arrivano a perdere fino al 9,5%. “Abbiamo avuto un trimestre solido. Ho fiducia nella nostra capacità di creare la più grande platea di pubblico al mondo, riducendo le barriere al consumo e realizzando nuove app e servizi” afferma l’amministratore delegato di Twitter, Dick Costolo.Per il quarto trimestre, Twitter stima ricavi fra i 440 e i 450 milioni di dollari, mentre per l’intero anno ha rivisto al rialzo le proprie previsioni: i ricavi si attesteranno fra gli 1,365 e gli 1,375 miliardi di dollari, in aumento rispetto agli 1,31-1,33 miliardi di dollari stimati in precedenza. A spingere i ricavi nel terzo trimestre è stata la raccolta pubblicitaria, salita del 109% a 320 milioni di dollari, di cui l’85% da pubblicità su dispositivi mobili. Nel 2013 Twitter ha conquistato lo 0,3% della pubblicità digitale globale, un mercato in crescita che quest’anno, secondo alcune stime, dovrebbe toccare i 140,7 miliardi di dollari.

La Repubblica