Amazon conferma i tagli al personale, saranno 18.000

Share

La Amazon ha confermato i pesanti tagli al personale anticipati dal Wall Street Journal: riguarderanno in tutto 18.000 posti di lavoro.

In una comunicazione ai dipendenti l’amministratore delegato, Andy Jassy, spiega che la decisione non è stata presa alla leggera.

“Lavoriamo per sostenere coloro che sono colpiti offrendo pacchetti che includono un pagamento, benefit sanitari e sostegno” per trovare un posto di lavoro, si legge nell’email.

Jassy quindi osserva come “Amazon ha navigato un’economia incerta e difficile in passato e continuerà a farlo.

Questi cambiamenti ci aiuteranno a perseguire opportunità di lungo termine con una struttura dei costi più forte”.

Il Wall Street Journal aveva riportato che la società si preparava a tagliare 17.000 posti di lavoro, rispetto ai 10.000 previsti inizialmente. 

ANSA