Aeroporto di Bologna, a novembre 575mila passeggeri

Share

Dopo un’estate in costante crescita di passeggeri, a novembre, con l’avvio del calendario voli invernale, il Marconi ha registrato 575 mila passeggeri (esattamente 575.585), che segnano una leggera crescita sullo stesso mese del 2021 (+8,0%), ma rappresentano un arretramento del 19,3% rispetto ai livelli pre-pandemia del 2019. Nel dettaglio, a frenare sono soprattutto i passeggeri su voli nazionali, che a novembre 2022 hanno raggiunto quota 131.226 (-21,5% sul 2021 e -12,0% sul 2019). Diversificato l’andamento dei passeggeri su voli internazionali, a quota 444.359, in forte crescita sul 2021 (+21,4%) e in calo sul 2019 (-21,2%). I movimenti aerei del mese sono stati 4.498, praticamente invariati sul 2021 (-0,2%), ma in forte calo sul 2019 (-19,0%). Non registrano invece flessioni le merci trasportate per via aerea, che sono state 3.887 tonnellate, in aumento del 2,8% sul 2021 e del 18,6% sul 2019. Le mete preferite di novembre 2022 sono state: Catania, Barcellona, Parigi Charles de Gaulle, Madrid, Tirana, Palermo, Francoforte, Londra Heathrow, Istanbul e Bucarest. Si evidenzia, rispetto ai mesi precedenti, un progressivo ritorno di mete internazionali e business, rispetto a quelle in prevalenza nazionali e leisure che hanno caratterizzato i mesi passati. Nel periodo gennaio-novembre 2022 si sono registrati 7.907.316 passeggeri (-9,0% sul 2019 e +118,0% sul 2021). Nei primi undici mesi del 2022 i movimenti complessivi sono stati 60.860, inferiori del 9,5% rispetto al 2019 e in crescita dell’81,4% sul 2021, mentre le merci trasportate sono state 39.482 tonnellate (+12,9% sul 2019 e +11,8% sul 2021).