TIM, si chiude con successo 4 Weeks 4 Inclusion

Share

Si chiude oggi la terza edizione di 4 Weeks 4 Inclusion, organizzata da TIM (nella foto, l’a. d. Pietro Labriola), la più grande maratona interaziendale realizzata in Italia sulla diversità e l’inclusione. Oltre 300 partner hanno condiviso 190 eventi digitali, nel corso di 4 settimane consecutive, trasmessi live e on demand, con oltre 3 milioni di visualizzazioni sui contenuti prodotti, 190 ore di diretta complessive e migliaia di interazioni social. Centinaia gli ospiti tra Amministratori Delegati delle principali aziende italiane, artisti, giornalisti, rappresentanti del mondo della cultura e influencer.

Questi i numeri del grande successo dell’iniziativa che dallo scorso 14 novembre ha promosso un dibattito interdisciplinare volto alla valorizzazione delle diversità. ‘Non c’è uguaglianza senza inclusione. Apriamoci alla diversità, dentro c’è tutta la bellezza del mondo’: queste alcune frasi del video sui valori dell’inclusione, con la voce narrante di Arianna Sacripante, che ha aperto la programmazione di tutte le giornate.

L’evento di chiusura di 4 Weeks 4 Inclusion, moderato da Monica D’Ascenzo (Il Sole 24 Ore), è disponibile live e on demand sul sito 4w4i.it e sul sito de Il Sole 24 Ore e rappresenta un’occasione per ripercorrere insieme i momenti più belli ed entusiasmanti delle quattro settimane.

Dopo il saluto di apertura di Maria Enrica Danese, Responsabile Institutional Communications, Sustainability & Sponsorship di TIM, i lavori prevedono la presentazione della ricerca ‘A che punto siamo con la parità di genere’, realizzata da Ipsos con i 300 partner della 4W4I, presentata dall’Amministratore Delegato Nicola Neri e commentata da Barbara Falcomer, Direttore Generale di Valore D, da cui emerge che circa il 58% dei partner ha programmi di Corporate Social Responsibility da diversi anni, che spaziano dal benessere aziendale, alla parità di genere e alla sostenibilità ambientale. In particolare, tra le iniziative legate alla promozione della parità di genere, la ricerca Ipsos si è focalizzata sulle azioni di sostegno alla paternità messe in campo dai partner: sono stati organizzati incontri informativi e di sensibilizzazione, aumentati i giorni di congedo previsti dalla legge e la percentuale di retribuzione. Nel complesso queste iniziative contribuiscono ad aumentare la motivazione delle persone e a migliorare il clima aziendale.

A seguire i video di Marina Cuollo, scrittrice che si occupa di discriminazioni, pregiudizi e rappresentazione della disabilità in ambito mediale e di Paolo Camilli, attore teatrale; un’intervista a Mattia Peradotto, Direttore UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) e interviste doppie con Andrea Laudadio, Responsabile TIM Academy & Development di TIM e Andrea Rubera, People Caring & Inclusion manager di TIM.

Partecipano poi alla tavola rotonda ‘Il mondo del lavoro che vorrei’ i top manager delle aziende partner quali Adriano Mureddu, Responsabile Human Resources del Gruppo FS, Barbara Terenghi, Executive Vice President Sustainability & CEO’s Office Director di Edison, Anna Gionfriddo, Amministratrice Delegata di ManpowerGroup e Presidente Fondazione Human Age Institute, Claudia Tondelli, referente nazionale Inclusion di AIDP (Associazione per la Direzione del Personale).

Infine le video vignette della comic writer americana Mary Catherine Starr, meglio conosciuta con il suo profilo Instagram “Momlife_comics”, un’intervista a Vito Cozzoli, Presidente di Sport e Salute e in chiusura i saluti di TIM con Andrea Laudadio che darà appuntamento alla 4 Weeks 4 Inclusion 2023.