Iliad, collocato bond da 750 mln

Share

Il Gruppo Iliad ha collocato ieri un prestito obbligazionario da 750 milioni di euro. Le obbligazioni scadranno in 4,5 anni (14 giugno 2027) con interessi al 5,375% annuo.
L’operazione ha raccolto una domanda totale di circa 2 miliardi di euro. Questa emissione obbligazionaria consente al Gruppo di sfruttare le migliori condizioni di mercato verso la fine dell’anno e di rifinanziare una parte del debito bancario esistente rafforzando la propria struttura finanziaria e allungando la scadenza media dei suoi prestiti. Inoltre, la transazione consolida il profilo di liquidità del Gruppo, facendo seguito alle linee di finanziamento bancario attivate a luglio 2022 per un totale di 5 miliardi di euro. Con questa emissione, la prima nella storia del Gruppo a ricevere rating pubblici da parte di Moody’s, S&P e Fitch (rispettivamente Ba2/BB/BB per le obbligazioni senior unsecured), iliad segna il suo ritorno sul mercato obbligazionario dal suo ultimo collocamento di 1.300 milioni di euro nel febbraio 2021. Nicolas Jaeger, nella foto, Delegate CEO Executive Finance del Gruppo iliad ha commentato: “Il successo di questa transazione attesta la qualità del nome Iliad e il rapporto costruito in tanti anni con tutti i nostri partner finanziari. Questo attesta il successo della strategia dell’operatore, che quest’anno ha completato l’acquisizione dell’operatore polacco Upc Polska e l’avvio delle attività di telefonia fissa in Italia.”