E-Distribuzione investe oltre 1 mln a Giffoni Valle Piana

Share

Notevoli benefici per il miglioramento della qualità servizio per la rete elettrica campana con i lavori di potenziamento e rinnovo tecnologico degli impianti anche nel comune di Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, che partiranno a breve. L’infrastruttura di E-Distribuzione, nella foto l’a. d. Vincenzo Ranieri, la società del gruppo Enel che gestisce la rete di media e bassa tensione in Italia, si rinnova con l’obiettivo di offrire una gestione del sistema elettrico sempre più avanzata, questo grazie ad un investimento complessivo di oltre un milione di euro destinato allo sviluppo e alla digitalizzazione della rete, in un’area ricca di storia e cultura. Grazie a questi lavori sarà possibile aumentare la reattività e la resilienza della rete anche in occasione di eventi atmosferici particolarmente rilevanti. Una sinergia tra l’amministrazione comunale e l’azienda elettrica ha consentito di accelerare notevolmente i tempi necessari a completare l’iter autorizzativo per la realizzazione della nuova linea in media tensione. L’avvio dei lavori è previsto, infatti, entro il mese di gennaio. ‘La Feltrinelli’, questo il nome della nuova linea, sarà realizzata in cavo interrato a 20.000 volt. Partirà dalla cabina primaria in località Fuorni, sulla strada provinciale 193, in via Giulio Pastore, nel Comune di Salerno, fino alla cabina secondaria Feltrinelli, in via Feltrinelli nel comune di Giffoni Valle Piana. Si tratta di lavori di notevole importanza in quanto determineranno il miglioramento della qualità del servizio per circa 3500 clienti, prevalentemente dei Comuni di Giffoni Valle Piana e di Giffoni Sei Casali. L’investimento totale dell’opera è di circa 1,3 milioni di euro e la linea avrà una estensione di circa 10 km che grazie all’interramento non avranno alcun impatto sull’ambiente circostante.
Per la realizzazione della nuova linea saranno utilizzati esclusivamente cavi di ultima generazione e grazie all’installazione di moderne tecnologie di comunicazione sarà possibile monitorare costantemente la rete e intervenire da remoto in caso di guasto, isolando il tratto danneggiato attraverso manovre in telecomando, così da restituire immediatamente elettricità ai clienti, riducendo i tempi di ri-alimentazione, soprattutto in caso di eventi atmosferici estremi e di ondate di calore estivo.