WINDTRE, Basso: è necessaria una politica industriale per sostenere gli investimenti nelle telecomunicazioni

Share

“L’adozione di strategie e strumenti di cybersecurity è fondamentale per aumentare la resilienza delle imprese e del tessuto produttivo ma presenta costi rilevanti per le aziende e per le infrastrutture”. Lo afferma Roberto Basso, nella foto, Direttore Relazioni Esterne e Sostenibilità di WINDTRE, all’evento IGF Italia 2022, organizzato dalla Camera di Commercio delle Marche. “Per gli operatori di tlc, in particolare, il costo da sostenere per affrontare il cybercrime va ad aggiungersi all’aumento di tutti i fattori di produzione, dal costo dell’energia al traffico dati sulle reti mobili e fisse. Al tempo stesso, aggiunge il manager, il settore delle telecomunicazioni si trova ad affrontare un continuo calo dei prezzi, che sono scesi di oltre un terzo negli ultimi dieci anni e sono tra i più bassi in Europa e al mondo. Il risultato è che i flussi di cassa si sono ridotti del 90% in un decennio e, entro il 2024, saranno negativi. Se ciò accadesse significa che la industry non sarebbe più in grado di autofinanziare gli investimenti. Una politica industriale che si faccia carico di una visione di insieme, di cui anche la cybersecurity è un tassello, non è più rinviabile”, conclude Basso.