Toscana Aeroporti, ricavi totali a 46,6 mln

Share

Toscana Aeroporti S.p.A. (nella foto, l’a. d. Roberto Naldi) – società quotata presso Milan di Borsa Italiana S.p.A.che gestisce gli aeroporti di Firenze e di Pisa – comunica i principali risultati preliminari di Gruppo al 30 giugno 2022.

Nel secondo trimestre è proseguito, rafforzandosi, il percorso di progressiva ripresa del traffico. Con 2 milioni di passeggeri complessivamente transitati presso gli scali aeroportuali di Firenze e Pisa nel secondo trimestre il divario con il periodo pre- COVID è ulteriormente diminuito, segnando un -15,4% rispetto allo stesso periodo del 2019 (al termine del primo trimestre la variazione era pari ad un -43%). Rispetto invece al secondo trimestre del 2021, periodo ancora pesantemente condizionato dalla pandemia, la crescita è stata del 506%.

Al termine del primo semestre 2022, il Sistema Aeroportuale Toscano ha raggiunto i 2,8 milioni passeggeri, dato in diminuzione del 26% rispetto a quello dello stesso periodo del 2019 e in aumento del 593% rispetto quello della prima metà del 2021.

Nel secondo trimestre 2022 i ricavi consolidati si sono attestati a 31,5 milioni di euro, in crescita del +147% rispetto ai 12,8 milioni di euro dello stesso periodo del 2021.

I ricavi operativi, pari a 28,1 milioni di euro, sono in aumento del 257% rispetto ai 7,9 milioni di euro del secondo semestre del 2021. Nello specifico, sono in forte aumento sia i ricavi Aviation (pari a 23,5 milioni di euro, +337%) che quelli Non Aviation (7,9 milioni di euro, +151%). Positivo consolidato pari a 6,4 milioni di euro rispetto al valore negativo di 2,5 milioni di euro dello stesso periodo del 2021. Positivo anche il risultato netto di periodo del Gruppo, pari a 1,1 milioni di euro rispetto alla perdita di 5,4 milioni di euro del secondo trimestre 2021.

Al termine del primo semestre i ricavi totali del Gruppo ammontano a 46,6 milioni di euro (+138,2%) rispetto ai 19,6 milioni di euro dello stesso periodo del 2021. In particolare, i ricavi operativi sono pari a 41,4 milioni di euro (+247,2%) rispetto a 11,9 milioni di euro del primo semestre 2021. Tale risultato è principalmente conseguente alla forte crescita registrata sia dai ricavi Aviation (34,3 milioni di euro, +366%) che dai ricavi Non Aviation (12,4 milioni di euro, +125%). EBITDA del Gruppo risulta positivo di 4,4 milioni di euro rispetto al valore negativo di 8,3 milioni di euro del primo semestre 2021. Il risultato netto di periodo del Gruppo è in miglioramento di 9,9 milioni di euro passando da un valore negativo di 13,3 milioni di euro del primo semestre del 2021 ad un valore, negativo, di 3,5 milioni di euro al 30 giugno 2022.