Brunello Cucinelli torna in utile

Share

Il gruppo Brunelli Cucinelli torna in utile nel 2021 con un risultato netto positivo per 56,3 milioni, contro una perdita di 32,1 milioni nel 2020. Alla prossima assemblea verrà proposta la distribuzione di un dividendo di 0,42 euro per azione. Tra gli altri dati di bilancio, i ricavi sono saliti del 30,9% a 712,2 milioni, il Mol passa da 89,5 a 193,3 milioni, il risultato operativo sale da -14,8 a +77 milioni. 
Il gruppo ha realizzato investimenti per 61,6 milioni, in crescita rispetto ai 51,6 milioni del 2020. L’indebitamento finanziario netto caratteristico è pari a 23 milioni contro i 93,5 di fine 2020.
Brunello Cucinelli, nella foto, Presidente Esecutivo e Direttore Creativo ha commentato: «Il 2021, che noi abbiamo definito anno del riequilibrio, si è concluso con degli splendidi risultati sia economici che di immagine per il nostro brand. Il fatturato è cresciuto del 30,9% e di conseguenza l’utile netto è stato pari a 56,3 milioni di euro. Quest’anno si apre con un trimestre che volge ormai al termine con dei risultati particolarmente interessanti, la raccolta ordini uomo–donna Inverno 2022 è stata veramente importante. Tutto ciò ci fa immaginare ancora un altro anno di bella ed equilibrata crescita con un aumento del fatturato intorno al 12%».