Lega Serie A, appello al governo per combattere la pirateria

Share

Appello della Lega Serie A al governo per combattere la pirateria. Durante l’assemblea di ieri, l’amministratore delegato della Lega Calcio, Luigi De Siervo, nella foto, ha illustrato la comunicazione inviata alla sottosegretaria Valentina Vezzali e ai ministri Vittorio Colao, Dario Franceschini e Giancarlo Giorgetti, nella quale si evidenzia l’importanza di un loro intervento in merito alle negoziazioni del Digital Service Act, che allo stato consentirebbe di mantenere online i contenuti pur segnalati illegittimi, creando così un danno grave alla Lega per le proprie partite ‘live’. Un’analoga richiesta è stata portata all’attenzione dei rispettivi ministri anche dalle altre leghe europee. L’elezione del presidente della Lega, non essendosi potuta svolgere l’audizione di tutti i candidati, è stata rinviata alla prossima assemblea dell’11 marzo. I rimanenti punti all’ordine del giorno della seduta odierna, tra i quali l’adeguamento dello statuto ai principi informatori della Figc e la ripartizione delle risorse, saranno oggetto di una specifica assemblea che si terrà in streaming il 9 marzo. Infine, su indicazione di tutte le società, si stanno studiando iniziative per veicolare, attraverso gli incontri di Serie A, messaggi di pace e contro la guerra.