Snam: positiva conclusione dell’offerta di riacquisto su obbligazioni, riacquistati titoli per circa 350 milioni di euro

Share

Snam (rating Baa2 per Moody’s, BBB+ per S&P e BBB+ per Fitch), nella foto l’a. d. Marco Alverà, ha concluso positivamente la Tender Offer su obbligazioni della società, avviata lo scorso 10 gennaio, con il riacquisto di titoli per complessivi 350 milioni di euro in valore nominale. L’offerta, terminata lo scorso 14 gennaio, era rivolta ai portatori di alcuni titoli obbligazionari già emessi da Snam a valere sul programma EMTN (Euro Medium Term Note).

Snam, attraverso questa operazione, prosegue il percorso di ottimizzazione della struttura del debito e di continuo miglioramento del costo del capitale, in linea con i propri obiettivi, accrescendo al contempo il peso della finanza sostenibile sul totale del funding. In particolare, con la recente emissione del primo Sustainability-Linked Bond per complessivi 1,5 miliardi di euro, la percentuale di finanza sostenibile è cresciuta al 64% rispetto al 60% di fine 2021, in linea con l’obiettivo di superare l’80% al 2025, previsto nel piano strategico di Snam.

Quello appena concluso rappresenta l’ultimo di sette esercizi di liability management che, dal 2015 a oggi, hanno contribuito a ridurre il costo del debito di Snam dal 2,4% del 2016 fino ad attestarsi al di sotto dell’1,0% nei primi nove mesi del 2021.

In particolare, Snam ha accettato di riacquistare le seguenti obbligazioni, sulla base dei termini e delle condizioni della Tender Offer:

  • 750.000.000 euro 1,500%, in scadenza il 21 aprile 2023, di cui 190.133.000 euro in circolazione (XS1126183760) per un importo nominale complessivo di 35.294.000 euro. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a 154.839.000 euro;
  • 900.000.000 euro 1,000%, in scadenza il 18 settembre 2023, di cui 521.687.000 euro in circolazione (XS1881004730) per un importo nominale complessivo di 98.631.000 euro. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a 423.056.000 euro;
  • 750.000.000 euro 1,375% in scadenza il 19 novembre 2023, di cui 167.396.000 euro in circolazione (XS1318709497) per un importo nominale complessivo di 27.215.000 euro. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a 140.181.000 euro;
  • 600.000.000 euro 3,250%, in scadenza il 22 gennaio 2024, di cui 384.734.000 euro in circolazione (XS1019326641) per un importo nominale complessivo di 19.525.000 euro. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a 365.209.000 euro;
  • 500.000.000 euro 1,250% in scadenza il 25 gennaio 2025, di cui 338.648.000 euro in circolazione (XS1555402145) per un importo nominale complessivo di 71.832.000 euro. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a 266.816.000 euro;
  • 650.000.000 euro 1,375% in scadenza il 25 ottobre 2027, di cui 650.000.000 euro in circolazione (XS1700721464) per un importo nominale complessivo di 97.531.000 euro. All’esito dell’operazione, le obbligazioni ancora in circolazione saranno, in ammontare nominale, pari a 552.469.000 euro;