Citel e Aplus acquisiti dal gruppo Sesa

Share

Il gruppo Sesa, quotato su Euronext STAR Milan e attivo nell’innovazione tecnologica e nei servizi informatici e digitali per le imprese, ha acquisito il 67% di Citel e il 51% di Aplus. Operazione che è stata portata a termine con la società controllata Base Digitale Security Solutions (BDSS), attiva nell’offerta di soluzioni di sicurezza per il mercato large account (banche, utilities, retail). Per Sesa si tratta della 15esima operazione di M&A nel 2021 che porta ad un perimetro addizionale di 160 milioni di euro di ricavi e circa 550 risorse umane. L’operazione permette a Base Digitale Group, nuovo settore operativo del gruppo Sesa dal marzo 2020, di continuare a crescere. Per la linea di business sono stimati ricavi nell’esercizio al 30 aprile 2022 per 70 milioni di euro (+50% anno su anno), EBITDA margin superiore al 10% e circa 500 risorse umane specializzate. BDSS, che consolida anche ABS Technology ed Elmas, punta a essere l’operatore di riferimento in Italia nell’offerta di soluzioni di gestione informatica dell’intera filiera physical security.

“Il gruppo Sesa continua il percorso di crescita grazie ad operazioni di acquisizione bolt-on di natura industriale, finalizzate ad acquisire competenze e risorse specializzate, in una fase di accelerazione della domanda di trasformazione digitale, con forte attenzione all’ambito Security”, ha commentato Alessandro Fabbroni, CEO di Sesa. “Lo sviluppo di competenze e specializzazioni delle nostre risorse umane assieme a soluzioni applicative e piattaforme digitali costituiscono elementi centrali della nostra strategia di crescita sostenibile”, ha aggiunto.