Terna è “World’s Best Employer 2021”

Share

Terna è “World’s Best Employer 2021” nella categoria Utilities: il gruppo guidato da Stefano Donnarumma (nella foto) è stato, infatti, riconosciuto miglior datore di lavoro al mondo nel suo comparto, secondo l’indagine svolta da Forbes in partnership con la società di ricerca internazionale Statista. Con circa 5.000 professionisti impegnati quotidianamente nella sicurezza del sistema elettrico nazionale, Terna guida la classifica mondiale nella sua categoria, posizionandosi in assoluto terza tra le aziende italiane e al 55° posto come migliore datore di lavoro a livello globale. L’indagine a cura di Forbes e Statista ha coinvolto 150.000 lavoratori full-time e part-time di 58 Paesi, chiamati, attraverso un sondaggio online, a valutare la loro disponibilità a raccomandare i propri datori di lavoro ad amici e familiari e a valutare altri datori di lavoro, nei rispettivi settori, che si sono distinti. I risultati hanno quindi determinato il ranking delle 750 aziende che hanno ricevuto i punteggi più alti al mondo. Terna ha lanciato una serie di progetti innovativi sul fronte del lavoro agile, accelerati dall’avvento dell’emergenza pandemica: nell’ottica di offrire alle proprie persone un nuovo modello di lavoro caratterizzato da un approccio ibrido, che permetta di svolgere le attività da remoto, ma all’interno di hub flessibili e digitalizzati, sono stati inaugurati a Roma due spazi di Smart Hub-Working per i dipendenti. Una gestione efficiente e alternativa dell’esperienza lavorativa, che promuove una collaborazione strutturata delle persone secondo logiche human-centric e che, anche grazie alla tecnologia, garantisce le migliori condizioni di comfort lavorativo. Per raggiungere gli obiettivi della transizione energetica, Terna prevede una crescita del 10% delle proprie risorse già nei primi tre anni del Piano Industriale. In parallelo alla campagna di assunzioni avviata a inizio anno, l’azienda ha previsto 100 nuovi ingressi nell’ultimo trimestre del 2021, grazie anche all’avvio di numerose collaborazioni con i dipartimenti dell’area Stem (matematica, fisica, ingegneria, chimica) delle più importanti università italiane.  Diverse le iniziative a sostegno anche della natalità e a supporto dell’occupazione femminile e dei giovani genitori che hanno la necessità di conciliare al meglio vita privata e lavoro. La più recente è l’inaugurazione di ‘MiniWatt’: il nuovo asilo aziendale, realizzato a Roma presso la sede centrale di Terna, che ospita fino a 23 bambini dai 6 ai 36 mesi.Più in generale, l’intera offerta welfare è stata valutata attraverso una survey interna per intraprendere un percorso di ulteriore miglioramento. In questa ottica, Terna ha promosso iniziative di prevenzione sanitaria, ha lanciato nuove convenzioni per i servizi legati alla mobilità sostenibile ed ha recentemente inaugurato, presso la sede di Roma, la nuova area wellness aziendale: alle persone di Terna è assicurata un’offerta completa per il fitness e il benessere fisico all’interno di una palestra con macchinari di ultima generazione e personale qualificato.Iniziative che sposano i valori del gruppo e che rappresentano un ulteriore passo in avanti anche verso il raggiungimento di nuovi e ambiziosi obiettivi di sostenibilità, driver strategico del business di Terna.