Volotea si è aggiudicata la gara per l’affidamento dei collegamenti tra gli aeroporti sardi

Share

Volotea si è aggiudicata la gara con la procedura negoziata per l’affidamento, in convenzione, per 7 mesi, dei collegamenti tra gli aeroporti sardi di Cagliari, Olbia e Alghero con Milano Linate e Roma Fiumicino, in attesa della preparazione del nuovo bando. La conferma è arrivata poco fa dalla Regione. Come previsto il servizio partirà dal giorno 15.  Con una successiva comunicazione sarà indicato l’avvio della vendita dei biglietti. La Regione Sardegna, con procedura d’emergenza in urgenza, aveva invitato a partecipare 12 compagnie aeree che operano su rotte nazionali, incluse le low cost. Si tratta di Ryanair, EasyJet, Volotea, Ita, Blue Air, Vueling, Dat-Danish Air Transport, Blue Panorama, Neos, Air Malta, Wizz Air e Tayaran Jet. Come già avvenuto lo scorso 29 settembre, le uniche due compagnie aeree ad aver presentato ieri le offerte su tutti i collegamenti sono state solo Ita e Volotea. Volotea, però, ha partecipato con dei ribassi più vantaggiosi sulle cifre a base d’asta, al netto di Iva, tra il 23,1% e il 41,6%. Per Ita, invece, i ribassi sulle cifre a base d’asta sono stati tra il 3% e il 23%. Rispetto all’importo in compensazione a base d’asta dei circa 37 milioni di euro complessivi, Ita ha presentato un’offerta di 28,4 milioni complessivi, con un ribasso totale, dunque, di 8,5 milioni di euro. Volotea ha presentato un’offerta di 21 milioni, con un ribasso sull’importo in compensazione a base d’asta di 15,9 milioni di euro. Quindi il vettore spagnolo ha presentato un’offerta complessiva più vantaggiosa, rispetto a Ita, di 7,3 milioni di euro. Con l’aggiudicazione del bando di Volotea, la continuità territoriale costerà alla Regione 21 milioni di euro anziché 37 milioni. Il seggio di gara per la procedura di emergenza in urgenza, presieduto dalla dirigente del servizio per la continuità territoriale, Delfina Spiga, ha valutato tutta la documentazione, prima di decidere e assegnare il bando. Le offerte, secondo quanto era stato precisato dalla stessa Regione, sono state valutate dal punto di vista tecnico ed economico rotta per rotta, e le assegnazioni sono specifiche per ciascuna rotta. Volotea che si è aggiudicata la gara dovrà operare dal 15 ottobre prossimo, quando cesserà il servizio finora garantito da Alitalia, fino al 14 maggio 2022, in attesa del nuovo bando biennale per la continuità territoriale aerea della Sardegna. I collegamenti dovranno essere garantiti su tre fasce orarie, tra le 6 e le 24 su sei tratte da Alghero, Cagliari e Olbia verso i due principali aeroporti della penisola e viceversa: su Fiumicino il prezzo dovrà essere di 39 euro a tratta, su Milano di 47 euro, escluse le tasse aeroportuali. Per i residenti queste tariffe saranno valide per tutto il periodo, così come per particolari categorie, come le persone con gravi disabilità, gli universitari fino ai 27 anni, gli over 70, e i giovani fra i 2 e i 21 anni. Per i non residenti i prezzi saliranno dall’ultima domenica di marzo, con l’inizio della stagione estiva: per loro la tariffa sarà libera. Dovranno essere inclusi nel prezzo del biglietto il bagaglio a mano e uno in stiva fino a 23 chili. Sul collegamento Alghero-Milano Linate rispetto a una base d’asta della Regione di 3 milioni 159mila euro, Volotea ha presentato un ribasso del -23,1%, dunque con una richiesta di una cifra di compensazione pari a 2 milioni 429mila, mentre il ribasso presentato da Ita è stato del -11%, pari a 2 milioni 812mila euro. Sulla tratta Alghero-Roma Fiumicino, che aveva una base d’asta 5 milioni 781mila euro, Volotea ha presentato un ribasso del -23,1%, pari a 4 milioni 445mila, mentre Ita del -3%, pari a 5 milioni 607mila euro. Per il collegamento Olbia-Roma Fiumicino, la base d’asta era fissata a 4 milioni 856mila euro. In questo caso, Volotea ha presentato un ribasso del -40,6%, pari a 2 milioni 884mila euro, mentre Ita del -15%, pari a 4 milioni 128mila euro. Sulla tratta Olbia-Milano Linate, con una base d’asta di 3 milioni 507mila euro, Volotea ha offerto in ribasso del -40,6%, pari a 2 milioni e 83mila euro, mentre Ita del -21%, pari a 2 milioni 771mila. Per il collegamento Cagliari-Milano Linate la base d’asta era di 7 milioni 89mila euro e Volotea ha presentato un ribasso del -41,6%, pari a 4 milioni 139mila euro e Ita del -23%, pari a 5 milioni 458mila euro. Sulla tratta Cagliari-Roma Fiumicino la cui base d’asta era di 8 milioni 661mila euro, il ribasso presentato da Volotea è stato del -41,6%, pari a 5 milioni 58mila euro, mentre quello di Ita del -12%, pari a 7 milioni 621mila euro.