Governo accelera sul fisco: si lavora al Cdm di giovedì

Share

Il governo, già nella settimana attuale, vorrebbe portare in Consiglio dei ministri la delega fiscale. A confermare questo sono diverse fonti dell’esecutivo, come anticipato da alcuni quotidiani. Il testo, che si preoccupa di esaminare diversi temi, dalle semplificazioni del fisco al calo dell’Irpef per i ceti medi, potrebbe riguardare anche la riforma del catasto.

Non c’è ancora la totale sicurezza sul fatto che la delega fiscale arrivi in Cdm questa settimana: prima del varo dovrebbe passare nelle mani del governo e dei partiti di maggioranza.

“Si rispetti la volontà del Parlamento, che attraverso la commissione Finanze si è espressa, pressoché all’unanimità, sul fatto di evitare la revisione del catasto, aumentando di fatto la tassazione sugli immobili”. Queste le parole del deputato di Forza Italia, Sestino Giacomoni (nella foto), membro del coordinamento di presidenza del partito. “Così come, per quanto riguarda l’aumento delle bollette, troviamo insieme, in commissione, una soluzione. Forza Italia ha una sua proposta: niente Iva, a fronte di un aumento così sostanzioso delle bollette. Lo Stato abbia il coraggio di non imporre alcuna gabella”, conclude.

“Per quanto riguarda la semplificazione fiscale, come M5S stiamo facendo una battaglia importante sull’Irap, per abbassare le tasse, per supportare le imprese”. Lo ha dichiarato Alessandra Todde, viceministra per lo Sviluppo economico, alla fine di un confronto con le categorie produttive nella sede di Confesercenti a Grosseto.