Meloni e Orlando, è scontro sul reddito di cittadinanza

Italian Minister for Labour and Social Policy, Andrea Orlando, during the Ambrosetti Forum “Intelligence on the world, Europe, and Italy” in Villa d’Este Cernobbio, Como lake, Italy, 05 September 2021. ANSA / MATTEO BAZZI
Share

“Non sono d’accordo con Giuseppe Conte, il reddito di cittadinanza è metadone di Stato, ‘ti mantengo nella tua condizione’, non è un provvedimento di sviluppo”, queste le parole di Giorgia Meloni, leader di FdI, al forum Cernobbio.

Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando (nella foto), replica così: “Non rispondo perché chi usa queste metafore probabilmente non si rende conto di che cosa è la povertà'”. E continua: “Credo che ci siano delle modifiche da fare, ma credo che sarebbe un passo indietro per il nostro Paese se tornasse ad essere tra i pochi paesi che non ha uno strumento di contrasto alla povertà”.

“Il reddito di cittadinanza si è rivelato sbagliato. Lo abbiamo votato ma riconoscere un errore è segno di saggezza. Proporrò un emendamento alla manovra per destinare alle imprese questi soldi”, ha sottolineato il leader della Lega Matteo Salvini al forum Ambrosetti a Cernobbio.

“Immagino che Meloni non volesse offendere i beneficiari, ma è una espressione volgare, forte”, ha infine concluso Giuseppe Conte alla festa del Fatto Quotidiano. “Dobbiamo riconoscere la dignità sociale” alle persone, secondo il leader del M5s.