Maw punta a triplicare il proprio fatturato entro il 2025

Share

Men At Work (Maw), una delle principali agenzie per il lavoro attive in Italia, prevede di chiudere il 2020 con ricavi per 360 milioni e punta a triplicare il proprio fatturato entro il 2025 grazie a una crescita sia organica che per linee esterne. A renderlo noto il gruppo stesso, che ha anche l’obiettivo di mantenere intatti i livelli di marginalità al 7%. L’annuncio arriva in occasione di un cambio al vertice, con l’ingresso come ad di Federico Vione, per oltre 20 anni a capo di Adecco in Italia e ora responsabile di 35 paesi dell’area Emea. “La crescita dimensionale di Maw – spiega la nota – andrà di pari passo con quella delle risorse umane: entro i prossimi 24 mesi, sono previsti inserimenti per circa 400 persone, che consentiranno di raddoppiare l’organico fino ad un totale di 800 unità, rispetto alle 380 attuali (erano 350 a fine 2020)”.