Terna, sottoscritto con BEI un finanziamento da 300 milioni di euro per la transizione energetica

Share

Terna ha sottoscritto oggi un accordo (nella foto un momento della firma dell’accordo) con la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) per un finanziamento da 300 milioni di euro a sostegno del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”, che prevede investimenti per complessivi 8,9 miliardi di euro per la transizione energetica.

In particolare, gli investimenti di Terna per i prossimi cinque anni, considerati al 95% sostenibili in base ai criteri della tassonomia europea, sono finalizzati all’integrazione delle fonti rinnovabili non programmabili e all’incremento della sicurezza e resilienza del sistema, con l’obiettivo di risolvere le congestioni di rete e potenziare le dorsali indispensabili al trasporto dell’energia dai luoghi di produzione a quelli di consumo, contribuendo in tal modo al raggiungimento degli obiettivi energetici e climatici a lungo termine nazionali e dell’UE.

Questo prestito a 22 anni, caratterizzato da durata più lunga e costi più competitivi rispetto a quelli di mercato, rientra nella politica di ottimizzazione della struttura finanziaria di Terna.

Con tale operazione, salgono a circa 2,3 miliardi i finanziamenti complessivi in essere tra Terna e la BEI.