Steven Spielberg ha siglato un accordo con Netflix

Share

Il grande regista ha superato lo scetticismo verso la piattaforma di streaming, espresso in passato, e ha firmato un contratto che prevede la realizzazione di almeno due film all’anno

L’alleanza è quasi storica: Steven Spielberg ha firmato un accordo con Netflix per la realizzazione di diversi nuovi film con la sua casa di produzione Amblin Partners. La mossa è sicuramente strategica per la piattaforma streaming, che si assicura uno dei registi più popolari e di successo a Hollywood, e anche eclatante: solo un paio di anni fa, infatti, Spielberg si era detto molto scettico sull’abitudine di Netflix di far debuttare i film direttamente in streaming senza passare dalle sale e aveva chiesto all’Academy degli Oscar di escludere i titoli che fossero usciti in questo modo. Successivamente, però, è tornato sui suoi passi affermando: “Voglio che le persone trovino intrattenimento nella forma che è meglio per loro, che sia grande o piccolo schermo”.

L’accordo

Nasce una collaborazione che avrà ricadute significative sul mondo del cinema a venire. La Amblin continuerà a mantenere gli uffici negli studios della Universal, con la quale ha ancora in essere un accordo di produzione, ma s’impegnerà a realizzare per Netflix almeno due titoli all’anno, per un periodo di tempo che non è stato specificato. A quanto pare non ci sono limiti di budget o di genere, ed è probabile che qualche lavoro avrà un piccolo passaggio nelle sale in aggiunta alla diffusione online. Spielberg, poi, potrebbe anche dirigere lui stesso alcuni di questi progetti.

Le produzioni più recenti del regista

Fra gli impegni più recenti del regista c’è sicuramente la nuova versione cinematografica del musical West Side Story, che dopo essere slittato di un anno a causa della pandemia uscirà nel dicembre 2021, e la produzione del quinto capitolo di Indiana Jones che invece arriverà nel luglio 2022. Inoltre, il filmmaker sta lavorando a quello che dovrebbe intitolarsi The Fabelmans, una specie di biopic sulla sua stessa vita, in particolare sull’adolescenza: la pellicola, che vedrà coinvolti gli attori Seth Rogen e Michelle Williams, è improbabile che debutti su Netflix dati gli accordi preesistenti con Universal.