È operativo il supercomputer lussemburghese MeluXina

Share

Il calcolatore lussemburghese ad alte prestazioni MeluXina è entrato ufficialmente in funzione il 7 giugno, e il Granducato debutta così nella mappa mondiale delle superpotenze informatiche. Forte di capacità di calcolo di oltre 10 petaflops, pari a 10 milioni di miliardi di operazioni al secondo, MeluXina si colloca di diritto tra i primi 50 supercomputer internazionali. Questo calcolatore petascale è alimentato con energia verde e ha ricevuto il contributo finanziario parziale di EuroHPC, l’iniziativa comune europea per il calcolo ad alte prestazioni.

Insieme a Vega, altro supercomputer petascale situato in Slovenia, MeluXina è tra i primi dispositivi EuroHPC a entrare in funzione nel gruppo di 8 calcolatori a performance elevate dell’UE. La sua innovativa struttura modulare gli consente di affrontare un’ampia gamma di carichi di lavoro di calcolo, complessi e basati sui dati. MeluXina è in grado di operare su applicazioni di modellazione e simulazione ad alta intensità di calcolo, oltre che di effettuare analisi di dati e workload IA complessi, che necessitano di performance elevate.

Nella maggior parte dei casi, i sistemi di elaborazione HPC sono stati creati come infrastrutture puramente finalizzate alla ricerca, mentre MeluXina si differenzia a livello globale perché orientato alle imprese; è infatti utilizzabile da startup e PMI, oltre che da grandi gruppi internazionali. Sia in Lussemburgo che sul piano europeo, MeluXina è a disposizione di ogni tipo di organizzazioni di utenti nell’intero settore della ricerca e dell’innovazione.

Il nostro obiettivo è rendere accessibile a tutti la potenza computazionale. Abbiamo predisposto un centro nazionale di competenza HPC che offre supporto operativo e formazione degli utenti. Il Ministero dell’Economia dispone inoltre di strumenti finanziari per R&D e innovazione a sostegno dei progetti di supercomputing. Aiuteremo le aziende a usufruire degli strumenti adatti per sfruttare le opportunità dell’economia dei dati”, ha sottolineato il Ministro dell’Economia lussemburghese, Franz Fayot, alla cerimonia inaugurale svoltasi alla presenza di Sua Altezza Reale, il Granduca Henri. Il Ministro ha dichiarato inoltre che MeluXina è stato progettato come infrastruttura estremamente sicura, che garantisce la totale riservatezza di tutti i dati elaborati.