Banco BPM a fianco di Beyfin nell’operazione di acquisto di Carbotrade Gas per l’espansione nel nord Italia

Share

 Beyfin Spa, storico gruppo italiano per la distribuzione del gpl con sede a Campi Bisenzio, Firenze, si rafforza nel nord-ovest del Paese con l’acquisto del 100% di Carbotrade Gas Srl del gruppo Ravano di Genova. Banco BPM (nella foto, l’a. d. Giuseppe Castagna) ha partecipato all’operazione con un finanziamento di 15 milioni di euro finalizzato a sostenere l’operazione di M&A. La storia di Beyfin è quella tipica di un’azienda familiare italiana di successo. Fondata nel 1954 con sede in provincia di Firenze, come piccola attività di distribuzione di bombole di gas gpl, la società è cresciuta velocemente negli anni del boom economico del Paese grazie all’intuizione del fondatore, Luciano Niccolai.Attraverso acquisizioni mirate l’azienda è cresciuta negli anni espandendosi dai confini regionali. Dal 2000 opera con il proprio marchio di carburanti e oggi ha un fatturato di 400 milioni di euro, gestisce una delle più grandi catene distributive in Italia con oltre 150 stazioni di servizio, 9 stabilimenti di stoccaggio e movimentazione, 350 dipendenti e una rete che si estende nel Centro e Nord Italia, Sardegna compresa.

L’acquisto della società Carbotrade Gas Srl si inserisce in una logica di ulteriore espansione nel settore della distribuzione di gas gpl e in una più ampia strategia di consolidamento di Beyfin sul mercato, in particolare nelle regioni Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria: oltre 9 mila serbatoi installati, 3 depositi, 7 negozi di vendita di bombole gpl ed energia elettrica; 15 mila le tonnellate di gpl erogato l’anno per un fatturato di 15 milioni di euro.

“Beyfin risponde al Covid e alla crisi con un importante investimento e rafforzamento della sua presenza nel Nord Italia. Con questa operazione confermiamo la convinzione che il gpl resta, al momento, la risposta adeguata per perseguire politiche ambientali green e sostenibili.” commenta il CEO di Beyfin, Beatrice Niccolai.

“Questa operazione si è strutturata grazie alla relazione consolidata di Banco BPM con il gruppo Beyfin, al quale siamo orgogliosamente a fianco in questo importante programma di espansione e crescita – commenta Luca Mazzini, Responsabile Mercato Corporate Centro Nord di Banco BPM – Un progetto che investe nell’ambito di una fonte di energia a basso impatto ambientale e che è coerente anche con l’impegno della banca sul fronte della sostenibilità e dell’ambiente”.