Divorzio Gates: Melinda riceve altre azioni da Bill, arrivando ad un patrimonio di 3,3 miliardi

Share

Melinda French ha appena ricevuto un ulteriore pacchetto di azioni da Bill Gates nell’ambito del loro divorzio.

Il veicolo di investimento di Bill, Cascade Investment, ha infatti trasferito il 13 maggio a Melinda 851 milioni di dollari in azioni del produttore di attrezzature agricole Deere & Co. Bill le aveva già trasferito 2,4 miliardi di dollari in azioni di altre quattro società: la Canadian National Railway, il gruppo di concessionari automobilistici AutoNation AN, l’imbottigliatore di coca cola messicano Coca-Cola Femsa KO e l’emittente messicana Grupo Televisa. Questo è avvenuto lo scorso 3 maggio, proprio nello stesso giorno in cui la coppia ha annunciato il divorzio. Ora, secondo le stime, Melinda French Gates ha un patrimonio di 3,3 miliardi di dollari.

Le indagini sui motivi del divorzio

Nella loro dichiarazione di divorzio, Bill e Melinda hanno detto che la loro relazione era “irrimediabilmente consumata”, ma la coppia non ha detto esattamente cosa abbia causato la rottura. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Melinda ha iniziato a consultare avvocati divorzisti già nel 2019 dopo che erano venuti alla luce gli incontri del marito con il defunto predatore sessuale Jeffrey Epstein. Inoltre, sempre secondo il WSJ, un suo portavoce ha ammesso che Bill ha avuto una relazione con un dipendente di Microsoft nel 2000, su cui il consiglio della società aveva indagato. Bill si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Microsoft prima che l’indagine fosse completata, anche se il portavoce nega che ci sia un collegamento.

C’è stata una relazione quasi 20 anni fa che si è conclusa amichevolmente”, ha detto il portavoce di Bill Gates.

Bill rimane la quarta persona più ricca al mondo, con un patrimonio netto stimato di 126,1 miliardi dopo il suo ultimo trasferimento di azioni. Per quanto riguarda Melinda, non è chiaro l’ammontare della fetta di patrimonio prevista con il divorzio. La coppia ha chiesto a un giudice di Washington di seguire un accordo di separazione, un contratto tipicamente firmato quando i coniugi vivono separati ma non hanno ancora divorziato. I termini del contratto non sono stati divulgati, quindi non è ancora noto chi otterrà la residenza principale della famiglia, un’enorme proprietà da 131 milioni di dollari soprannominata Xanadu 2.0, insieme alle altre loro case, aerei privati, collezioni d’arte e grandi proprietà agricole.