“La Voce del Popolo”: anche Periferia Italia in piazza giovedì 6 maggio alle 13.30

Share

Giovedì 6 Maggio, alle ore 13.30, in Piazza del Popolo a Roma, si terrà la manifestazione “La voce del Popolo”.

Oltre al Segretario di Periferia Italia, Antonio Tedeschi, hanno aderito alla manifestazione: Le Partite IVA, AFI, APIT ITALIA, P.IVA Campania
Silb, Ass. NAZIONALE DJ, #orabasta, Io Apro, Io Apro Sicilia, No lockdown Emilia Romagna, Emilia Romagna Responsabile, La Marcia della Liberazione, StopEuropa, Autonomi e Partite IVA Periferia Italia, #protestaligure, La Brianza che non molla, ESERCENTI RESISTENTI, ADESSO BASTA, Comitato Difesa Partite IVA, Noi della RistorAzione Piemontese, Estetiste
(Romina Paludi), Parrucchieri (Diana Romano).

Scenderanno in piazza, per dire NO ITALIA A COLORI NO COPRIFUOCO, uomini, donne, mariti e mogli, padri e madri di famiglia la cui dignità sociale è stata ormai profondamente lesa dalle inique e vessatorie misure restrittive imposte.


I motivi della protesta sono:
– Riapertura immediata dei ristoranti, non solo all’esterno ma anche all’interno;
– No pass vaccinale;
– Moratoria della legge Bersani (no attività di somministrazione e generi alimentari per tre anni dalla data di fine Pandemia);
– Fondi immediati del 200 per cento (vedi decreto imprese varato ad aprile 2021 per TUTTI senza sbarramento per anno 2020 e 2021);
-Moratoria Bancaria/centrali rischi. Le aziende da tempo inattive non godono più del cosiddetto merito creditizio e di conseguenza non avranno accesso al credito;
– Anno bianco per tre anni solari dalla fine della pandemia in poi.