Marie Claire Maison presenta i 50 best designers del 2021

Share

Il magazine in edicola con uno speciale dedicato ai talenti internazionali che incidono sull’evoluzione del gusto contemporaneo

Marie Claire Maison, il magazine internazionale di arredamento e design, punto di riferimento per il mondo dell’interior decoration, arriva all’appuntamento in edicola nel mese di aprile con un numero speciale dedicato alla celebrazione della creatività. Il suo fiore all’occhiello: la sezione Best 50 Designers, sviluppata su 24 pagine, ovvero una selezione dei maggiori interpreti dell’abitare contemporaneo (designer, architetti innovativi, eclettici influencer), tutti rispettosi dei codici estetici del giornale e quindi ambasciatori dello “stile Maison”. L’operazione è frutto di una naturale evoluzione della testata, come spiega la direttrice Cinzia Felicetti: ≪Questo nuovo percorso è iniziato in realtà un anno fa, in pieno lockdown, con la scelta di interpretare ogni copertina di Marie Claire Maison attraverso un protagonista carismatico dell’arredo. Durante l’isolamento forzato, la bellezza formale delle case presentate nelle pagine del nostro giornale non risultava più sufficiente a colmare il vuoto lasciato dalla mancanza di socialità. Da qui l’idea di dedicare ciascun numero a un testimonial affascinante, capace di ispirare e nutrire l’immaginazione≫. Il progetto Best 50 Designers gode inoltre di un’importante declinazione digitale, dove i ritratti dei 50 creativi trovano la loro cassa di risonanza in una campagna social che parte da Instagram per arrivare al canale web di Marie Claire Maison, all’interno del sito. Il numero di aprile si arricchisce poi dando ampio spazio all’esplorazione dell’Arte e delle espressioni creative più contemporanee: a partire dalla sezione Décor, dove si assiste a un interessante dialogo formale tra gli arredi di maggiore tendenza e i magnetici ritratti di Erwin Olaf, per arrivare alle opere del digital artist Massimo Colonna, che attraverso la realtà aumentata ci traghetta verso universi onirici così dettagliati da apparire quasi reali, pronti a tornare alla ribalta – mutatis mutandis – nella sezione Arredo, in un suggestivo “gioco di specchi” con gli interiors realizzati ad hoc nei nostri studi fotografici. La sezione Case, cuore pulsante del magazine, mette in scena la più autentica rappresentazione del gusto colto, cosmopolita e raffinato di Marie Claire Maison. In esclusiva mondiale: una splendida villa a Madrid immersa empaticamente nella natura, una prestigiosa town house nella londinese Leinster Square, l’ultimo progetto di Dylan Farrell a Sydney e un’esclusiva dimora milanese in stile Neodéco. Un palinsesto sfaccettato, che si riflette nella missione editoriale del brand: promuovere un crossover culturale tra design, personaggi creativi e ispirazioni tratte dal mondo dell’arte, rivolgendosi a un target di alto profilo. Prova del suo successo: un’audience in costante crescita (304.000 lettori e un +19% nell’ultima rilevazione Audipress 2020/III rispetto alla precedente), che rafforza il posizionamento premium del brand.