Bonus lavoratori spettacolo 2021: requisiti, importi e domanda Inps

Share

Tra le indennità riconosciute dal decreto Sostegni ci sono anche quelle rivolte ai lavoratori dello spettacolo, tra le categorie più duramente colpite dalla pandemia

Non solo lavoratori stagionali e collaboratori sportivi. Come abbiamo approfondito a più riprese, il decreto Sostegni approvato dal governo Draghi contiene diversi interventi in materia di lavoro e contrasto alla povertà in questa emergenza Covid, e interviene con uno stanziamento di circa 32 miliardi di euro, pari all’entità massima dello scostamento di bilancio già autorizzato dal Parlamento.

Tra le indennità riconosciute ci sono anche quelle rivolte ai lavoratori dello spettacolo, tra le categorie più duramente colpite dalla pandemia a causa delle chiusure di teatri ed eventi. A questi soggetti spetta un nuovo bonus pari a 2.400 euro, che come nel caso degli altri aiuti Covid non concorre alla formazione del reddito.

Bonus lavoratori dello spettacolo, a chi spetta il bonus 2.400 euro
La novità contenuta nel decreto Sostegni riguarda i requisiti per accedere all’indennità. Il bonus, infatti, si rivolge a due categorie di iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo:

  • lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo che abbiano almeno 30 contributi giornalieri versati dal 1° gennaio 2019 alla data di entrata in vigore del decreto, con un reddito relativo al 2019 non superiore a 75mila euro e non risultino:
    – titolari di pensione;
    – titolari di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, diverso dal contratto intermittente
    – titolari di contratto intermittente con corresponsione dell’indennità di disponibilità prevista dall’articolo 16 del decreto legislativo numero 81 del 2015;
  • lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo che abbiano almeno 7 contributi giornalieri versati dal 1 gennaio 2019 alla data di entrata in vigore del decreto, con un reddito relativo al 2019 non superiore a 35mila euro.

Chi deve presentare domanda e come
Il meccanismo di presentazione della domanda non cambia: pagamento automatico per chi ha già ricevuto la stessa tipologia di aiuti in precedenza; presentazione della domanda invece per tutti i nuovi beneficiari che ne facciano richiesta.

La domanda per l’indennità deve essere presentata all’Inps entro il 30 aprile 2021 tramite modello di domanda predisposto dall’Istituto e presentato secondo le modalità stabilite dallo stesso. Arriverà probabilmente una circolare di chiarimento nei prossimi giorni.




QuiFinanza