Clessidra acquisisce una quota di maggioranza di Botter S.p.A.

Share

Clessidra Sgr ha finalizzato l’acquisizione di una quota di maggioranza di Botter S.p.A., azienda veneziana tra i maggiori esportatori di vino italiano nel mondo, controllata dalla famiglia Botter e dal fondo IDeA Taste of Italy. La famiglia Botter, informa una nota, affiancherà Clessidra nell’operazione, attraverso il re-investimento nella società, continuando a ricoprire un ruolo operativo di rilievo ed assicurando così la continuità gestionale dell’azienda. Italmobiliare e Capital Dynamics, già investitori del fondo Clessidra Capital Partners 3, parteciperanno come co-investitori nell’operazione. IDeA Taste of Italy ha ceduto l’intera partecipazione.
    Fondata da Carlo Botter nel 1928 a Fossalta di Piave, in provincia di Venezia, l’azienda produce e commercializza diverse tipologie di vino, fermo e frizzante. A partire dagli anni ’50, la società ha realizzato un percorso di costante crescita nella commercializzazione di vini in bottiglia, dapprima attraverso un percorso di crescita organica in Italia e successivamente con un processo di espansione all’estero, reso possibile dal forte presidio dell’azienda su alcune delle Denominazioni di origine italiana di maggior successo internazionale, come Prosecco Asolo DOCG, Pinot Grigio Friuli Grave DOC e Primitivo. Nel 2020, Botter ha registrato ricavi per circa 230 milioni di euro (+6%). L’azienda esporta il 98% della produzione principalmente in USA, Germania, UK e nei paesi Scandinavi.