Borsa: Europa resta rialzo, Milano +2,3%

Share

Wti sempre in calo, euro stabile a 1,0854 e spread a 222 punti

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è borse-europee-.jpg

Le Borse europee confermano il buon passo dell’avvio con molti paesi che pianificano un allentamento del lockdown e una graduale riapertura con una riduzione dei contagi e delle vittime per il Covid-19. L’indice d’area Stoxx 600 sale del 1,8% con i finanziari in evidenza ed in particolare le banche con lo stoxx di settore che guadagna il 3 per cento.

Tra le singole Piazze in testa Milano (+2,3%) con il Ftse Mib (17.230 punti) che si avvicina ai livelli di fine marzo, e Francoforte (+1,94%) con Deutsche Bank che guadagna il 9,4% con il trimestre al di sopra delle aspettative di mercato. Parigi registra invece un +1,7% e Londra un +1,3%. L’euro in stabile rialzo sul dollaro con la moneta unica a 1,084 sul biglietto verde. E prosegue il calo delle quotazioni del greggio Wti (14,5 dollari al barile) sull’onda dell’eccesso di scorte. A Milano resta l’evidenza di Azimut (+3,8%), Unicredit (+3,7%). Acquisti anche su Poste (+4,2%) e Stm (+3,5%). Lo spread è poco sotto i 222 punti.


ANSA

Share
Share