Fineco chiude il 2019 con un utile di oltre 285 milioni, nominato il nuovo cda

Share

 I soci di Fineco (nella foto, l’a. d. Alessandro Foti), ieri si sono riunti in assemblea, hanno approvato il bilancio 2019, chiuso con un utile di oltre 285 milioni, che sono stati riportati a riserva straordinaria dopo la raccomandazione della Bce a non pagare dividendi fino a ottobre. Dagli azionisti via libera anche alla nomina del nuovo cda, che scadrà col bilancio 2022: i soci hanno nominato Marco Mangiagalli, Alessandro Foti, Francesco Saita, Paola Giannotti De Ponti, Patrizia Albano, Gianmarco Montanari, Maria Alessandra Zunino de Pignier, Andrea Zappia e Giancarla Branda dalla lista presentata dal cda ed Elena Biffi e Marin Gueorguiev dalla lista presentata dagli investitori istituzionali.