Brexit, presidenza Ue: “Uscita senza accordo probabile”

Share

Un’uscita del Regno Unito dall’Ue rimane “un esito piuttosto probabile, perché il Regno Unito continua a ripetere di essere pronto ad uscire senza un accordo. Quindi, i preparativi vanno velocizzati”. Lo sottolinea Tytti Tuppurainen, ministro agli Affari Europei della Finlandia, Paese che ha la presidenza di turno dell’Ue, intervenendo nella plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo. In Gran Bretagna, continua la Tuppurainen, “le opinioni restano divise. Solo il fermo rifiuto di un’uscita senza accordo ha aggregato una maggioranza. Malgrado ciò, il governo britannico continua ad insistere sulle sue linee rosse. La scadenza del 31 ottobre si avvicina a grandi passi, e abbiamo di fronte a noi più incertezza, non meno. Questa situazione piuttosto cupa non ci deve distrarre: la nostra priorità resta avere un ritiro ordinato e spero che riusciremo ad averlo”.

“Da luglio – sottolinea Tuppurainen – il Regno Unito ha un nuovo primo ministro. Purtroppo è sempre più chiaro che ciò non ha aiutato a chiarire la situazione e la posizione negoziale del Regno Unito. Per quanto riguarda le questioni più complicate, come il confine irlandese, non è stata presentata ancora alcuna proposta concreta”.

Adnkronos

Share
Share