Almaviva: Camusso, “basta gare al massimo ribasso”

Share

Sul caso Almaviva Susanna Camusso, leader della Cgil, parlando con i giornalisti afferma:  “Credo che ormai il punto non sia più l’applicazione dei contratti, siamo proprio fuori da questa logica. Servirebbe un vero orientamento del settore, a partire dal fatto che il problema sono i committenti. Finché i grandi committenti continuano a scommettere sulle gare a massimo ribasso, alla fine della catena si determinano queste situazioni. C’era stata una fase in cui il governo aveva sostenuto la necessità e l’impegno di ricostruire condizioni di certezza in questo settore – ha proseguito – mi pare che non si siano determinate, e non passa giorno che non si scoprano situazioni di call center che sono fuori dai limiti della decenza”.