Ocse ha segnalato, a dicembre, un superindice stabile

Share

A dicembre il Composite leading indicator (Cli), il Superindice dell’Ocse, progettato per anticipare i punti di svolta dell’attivita’ economica, continua a mostrare “una dinamica di crescita stabile nell’area nel suo insieme”. Il superindice a dicembre si e’ attestato a 100,2 punti come a novembre, mentre in Italia e’ rimasto fermo a 100,7.
L’espansione della crescita resta stabile negli Stati Uniti, in Giappone, in Canada e nell’area dell’euro nel suo insieme, tra cui la Francia e ora anche la Germania e l’Italia.
Nel Regno Unito, il Cli continua a rilevare un rallentamento della crescita.
Tra le principali economie emergenti, si stanno evidenziando segnali di crescita in India. Il superindice per il Brasile continua a mostrare una crescita robusta, e ora anche per la Russia. Crescita stabile nel settore industriale in Cina.

ItaliaOggi