Commenti

Share

Renzi: «Il Pd farà un report sulle fake news». A cominciare dalla sua newsletter. Filippo Merli

Nascite in calo. Panico tra i pensionandi italiani. Claudio Cadei

Complimenti, avanti così! Con il «Primo Piano» di ieri, ItaliaOggi svetta su tutti gli altri media nazionali. C’è vita insomma oltre blackfriday, sconti outlet, calcio, leopolde e FabiFazio. Fausto Ripamonti

Ci sono nuove categorie politiche. Lo scontro che Berlusconi ha aperto col Movimento Cinque Stelle non è solo politico in senso stretto. È videocracy contro web-anarchy. È analogico contro digitale. È «ministero della terza età» contro «smanettoni». Euro contro bitcoin. Pensionati contro precari. Nuove categorie politiche all’orizzonte. Luigi Chiarello

Ratko Mladic, due pesi e due misure. L’Unione Europea si sfarina. La condanna all’ergastolo del generale Ratko Mladic marchia il comandante serbobosniaco che, a fine Novecento, combatté con metodi brutali per il suo popolo una battaglia della guerra lunga secoli. Al tempo stesso mette a nudo l’ipocrisia dell’Europa (dov’era?), della Nato (innocente?) e dell’Onu. Perché nulla avviene a caso, la sentenza arriva proprio mentre l’Europa è al minimo di credibilità. Aldo Alessandro Nola

La crudeltà sui cani da tartufi. Sapevo che per cercare i tartufi ci si affida a cani, opportunamente addestrati (nelle Marche e in Umbria sono utilizzati anche i maialini). Non sapevo però che i cani sono tenuti a digiuno per molti giorni, al limite dello sfinimento. Trovare e vendere tartufi rappresenta un importante guadagno, per i contadini e altri ricercatori. E pertanto la lotta a chi ne trova di più è aspra e cinica. Non di rado, succede che i cani più abili vengano uccisi, per gelosia invidia e meschine rivalità. I cani, affamati, si precipitano su bocconcini avvelenati, predisposti dai proprietari dei cani meno esperti. Cesare Lanza

Piccoli delinquenti impuniti. Vari siti d’informazione online hanno pubblicato nei giorni scorsi il video di una insegnante alla quale viene lanciato in classe, da un alunno, un cestino dei rifiuti. Lei resta impassibile, come se non fosse stata la prima volta che il ragazzo compie lo stesso gesto. Resto agghiacciato dal vedere queste immagini: si tratta probabilmente di una realtà nascosta e, temo, anche diffusa, della scuola italiana. Non so se il ragazzo, in seguito a quel video, sia stato punito, né, soprattutto, se sia stata prestata assistenza, anche psicologica, all’insegnante. Quello che mi inquieta è che parliamo molto spesso di bullismo tra studenti ma mai, o comunque troppo poco, di fenomeni di mobbizzazione dei docenti da parte degli allievi e, soprattutto, dei loro genitori. Si potrà dire: beh, se una persona è così fragile, perchè ha deciso di fare l’insegnante? Vero: probabilmente manca una selezione del personale docente, al momento dell’accesso. Ma siamo sicuri che il problema riguardi solo l’istituzione scolastica e non invece l’istituzione famiglia? Carlo Olivi

Da dove viene il patrimonio dei Clinton? Per capire l’America, occorre sminuzzare il patrimonio dei Clinton (fino a 150 milioni di dollari partendo dallo zero, all’uscita degli 8 anni alla Casa Bianca, sia chiaro tutto formalmente ineccepibile). Alcuni media Usa, da Fox News a Breitbart News, raccontano che Weinstein (il produttore che costringeva le attrici dei suoi film a fare provini con lui a casa sua) nel 1998 pagò parte delle spese legali di Bill per difendersi nel Sexgate e la loro Fondazione ottenne 250.000 dollari. Ne vedremo delle belle. Ora toccherà a Trump. Anna Falletta

Gli si dovrebbe togliere la patente. Leggo una presentazione cinematografica su un quotidiano che se la tira. Dice, fra l’altro «…serie di romanzi dedicati a Mich Trapp dallo scrittore Vince Flynn, siamo in un territorio alla Jason Bourne ma senza lo spessore della scrittura di Tony Gilroy…». Non gli si dovrebbe togliere la patente a chi scrive questa cianfrusaglia di parole? Caterina Rivasonda

ItaliaOggi

Share
Share