Al Baker, Qatar Airways: “50 aerei per Meridiana”

Share

Un altro tassello, ma non da poco. Un segnale importante di come il ceo di Qatar Airways, Akbar Al Baker, stia mettendo a punto una strategia forte per fare di Meridiana un soggetto di primo piano nel panorama del trasporto aereo italiano e non solo. Anzi, come detto nell’ultima puntata italiana, “vogliamo fare diventare Meridiana una compagnia più grande di Alitalia“.
Per realizzare il proprio obiettivo, Qatar Airways si prepara a trasferire nella fotta della compagnia con base a Olbia fino a 50 aerei, spalmati nei primi 5 anni di operatività dell’investimento nel vettore, che prevede l’ingresso nel capitale con il 49 per cento delle quote e una robusta ristrutturazione dell’azienda, in parte già iniziata.
Closing previsto nel 2017
Per il completamento dell’operazione bisognerà attendere l’inizio del prossimo anno, quando ci saranno tutti i via libera necessari da parte delle autorità competenti. Ma la notizia degli aerei in flotta conferma la ferma volontà di volere andare avanti nel progetto.
I dettagli
Secondo quanto riportato dalla Reuters, i velivoli che verrebbero assegnati a Meridiana sarebbero una parte dei 60 B737 Max ordinati alla Boeing, ma anche alcuni degli A321 frutto della conversione di una precedente commessa riguardante gli A320 neo, giudicati però meno adatti.
“Vogliamo che Meridiana diventi un player di rilevanza assoluta in Italia – aveva detto Al Baker nel corso dell’inaugurazione del volo su Pisa – perché il Paese ha un ampio potenziale che al momento non viene sfruttato”. Ora si attende il fischio di avvio di una partita tutta da vedere.

Share
Share