Sui tg della Rai il 65% di spazio va a Renzi

Share

Durissima accusa di OpenTg, health diffusa dal presidente della Vigilanza, Roberto Fico

Rai Tre: Renzi alla trasmissione televisiva 'In mezz'ora'Accendere la tv e trovare un tg della Rai che non parli di Matteo Renzi è quasi un’impresa. Non tanto perché Renzi è il presidente del Consiglio e, giocoforza, entra di diritto in numerose notizie. Il problema è un altro. Renzi ha letteralmente occupato la Rai. Lo dicono i numeri raccolti da OpenTg. “Il mese scorso – scrive su Fb Roberto Fico (M5S), presidente della Vigilanza Rai – abbiamo denunciato una situazione imbarazzante per tutta l’informazione radiotelevisiva nazionale sul piano del pluralismo politico. Cosa è successo da allora? A dicembre i tre principali notiziari del servizio pubblico mostrano una tendenza al riequilibrio soprattutto fra soggetti politici. Nel complesso, tuttavia, il peso del presidente del Consiglio e del governo continua ad essere preponderante in Rai: oltre il 65% dello spazio totale, mentre alle opposizioni resta ben poco (il 17,8%). Uno squilibrio a cui contribuisce in particolare Rainews, dove il premier e i ministri la fanno da padroni senza soluzione di continuità”. Dai dati, aggiunge Fico, emerge un “timido il riequilibrio di Mediaset, le cui percentuali tornano a livelli minimamente accettabili soltanto quando l’emittente si trova esposta al rischio di una sanzione dell’Agcom. Nel TgLa7 si nota una maggiore attenzione a favore di tutte le opposizioni e una presenza mediatica del premier e del governo più contenuta rispetto ai mesi precedenti. Nessun cambiamento invece a SkyTg24. Qui le opposizioni e le altre minoranze politiche quasi non esistono, il blocco governo-maggioranza gode addirittura del 71% dello spazio complessivo, un dato alimentato soprattutto dalla presenza smisurata del presidente del Consiglio”. Ancora più duro il commento di Alessandro Di Battista, membro del direttorio M5S: “#IoSpengoLaRai – scrive su Twitter – Ma quale Rai, Istituto Luce! La Tv pubblica nasconde le notizie”.

Il Giornale

Share
Share