Racing Force: completato con successo l’aumento di capitale attraverso la procedura di Accelerated BookBuilding

Share

Racing Force S.p.A. (nella foto, il presidente e a. d. Paolo Delprato) società capogruppo di Racing Force Group, leader mondiale nei sistemi di sicurezza per il motorsport (RFG o la Società), facendo seguito al comunicato stampa pubblicato il 11 gennaio 2023, rende noto che è stata completata con successo l’operazione di collocamento privato, mediante procedura di accelerated bookbuilding, di n. 1.941.748 azioni ordinarie di nuova emissione, prive di valore nominale, aventi le medesime caratteristiche di quelle in circolazione, rivenienti dall’aumento di capitale sociale con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, comma 4, secondo periodo, del cod. civ., secondo le modalità deliberate dal Consiglio di Amministrazione in data 11 gennaio 2023. Le azioni di nuova emissione sono state sottoscritte ad un prezzo unitario di Euro 5.15, per un controvalore complessivo, inclusivo di sovrapprezzo, di Euro 10.000.002. Il collocamento delle azioni RFG offerte in sottoscrizione (il “Collocamento”) è stato riservato alla sottoscrizione da parte di investitori qualificati italiani o esteri così come definiti dagli articoli 100, comma 1, lettera a), del D.lgs. 58/98 come modificato, 34-ter del Regolamento n. 11971/1999, comma 1, come modificato e 35, comma 1, lettera d) del Regolamento adottato dalla Consob con delibera del 15 febbraio 2018, n. 20307, nonché investitori istituzionali esteri ai sensi della Regulation S dello United States Securities Act del 1993 ovvero ad altri soggetti nello spazio economico europeo (SEE) e nel Regno Unito, esclusa l’Italia, che siano “investitori qualificati” ai sensi dell’art. 2, lettera e) del Regolamento (UE) 2017/1129 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 14 giugno 2017 ovvero del Regolamento (UE) 2017/1129 in quanto trasposto nella legge nazionale del Regno Unito in forza dello European Union Withdrawal Act del 2018, (con esclusione degli investitori in Australia, Canada, Giappone e Stati Uniti e in ogni altro Paese estero nel quale il collocamento non sia possibile in assenza di autorizzazione delle competenti autorità). Fermo quanto sopra, il Collocamento è stato offerto anche ad investitori, residenti in Australia, i quali hanno dichiarato e garantito di essere “Sophisticated Investors” secondo la normativa applicabile e quindi soggetti a cui è lecito offrire titoli, in deroga alle disposizioni in materia di offerta al pubblico e con conseguente esclusione dall’obbligo di pubblicazione di un prospetto informativo, aisensi di una o più delle esenzioni di cui alla sezione 708 del Corporations Act 2001 (Cth) australiano. Ad esito del completamento dell’operazione, SAYE S.p.A. continuerà a controllare la Società. Il regolamento delle operazioni di sottoscrizione avverrà mediante consegna e pagamento delle azioni in data 16 gennaio 2023.