Toscana Aeroporti, accettata l’offerta per la cessione di Handling

Share

 Toscana Aeroporti S.p.A., nella foto il presidente Marco Carrai, che gestisce gli aeroporti di Firenze e di Pisa, annuncia di aver ricevuto e accettato un’offerta vincolante irrevocabile da parte di Alisud S.p.A. avente ad oggetto l’acquisizione di Toscana Aeroporti Handling S.r.l., società che gestisce le attività e i servizi di assistenza aeroportuale a terra ad aeromobili, passeggeri e merci negli scali di Firenze e Pisa e che impiega un totale di 322 lavoratori. Alisud, spiega in una nota TA, è la capofila del gruppo GH, primario gruppo italiano nel settore dell’handling aeroportuale, operante su 17 aeroporti italiani, con circa 200 milioni di euro di ricavi ed oltre 3.500 dipendenti Full Time Equivalent (dati 2019 pre-Covid).   Il corrispettivo concordato per la cessione del 100% di TAH è pari a 1 milione di euro. Inizialmente l’acquisizione prevede il trasferimento dell’80% del capitale sociale di TAH al prezzo di Euro 750 mila che sarà integralmente versato alla data di esecuzione. Toscana Aeroporti avrà il diritto di esercitare, decorsi 24 mesi dalla data di esecuzione, un’opzione di vendita a Alisud della residua quota del 20% del capitale sociale di TAH, ad un prezzo pari a Euro 250 mila. Inoltre, al raggiungimento degli obiettivi di performance previsti dal piano industriale di TAH, Alisud riconoscerà a TA un prezzo ulteriore a titolo diearn-out, pari almeno ad Euro 200 mila.   Alisud si è impegnata a mantenere i correnti livelli occupazionali e salariali nonché gli accordi collettivi di primo e secondo livello per una durata di 24 mesi successivi alla data di esecuzione.   In termini di Governance, mantenendo la quota del 20%, TA potrà nominare il Presidente di TAH che avrà diritto di veto, a garanzia del personale attualmente in forza a TAH,  per le decisioni relative a temi salariali e occupazionali   La cessione di TAH è prevista entro il 31 dicembre 2022, subordinatamente alla realizzazione di alcune condizioni sospensive, tra cui l’accordo delle parti sulla documentazione contrattuale.