Roma, “La felicità negata” di Domenico De Masi a Spazio5 il 6 ottobre 2022

Share

«Non c’è progresso senza felicità e non ci può essere felicità in un mondo segnato dalla distribuzione iniqua della ricchezza, del lavoro, del potere, del sapere, delle opportunità e delle tutele. Quest’inumana disuguaglianza non avviene a caso ma è lo scopo intenzionale e l’esito raggiunto di una politica economica che ha come base l’egoismo, come metodo la concorrenza e come obiettivo l’infelicità» (Domenico De Masi, La felicità negata, Einaudi, Torino 2022) Domenico De Masi analizza qui due concezioni opposte dell’individuo, della società, dell’economia, la cui contesa verte proprio sul ruolo, il valore e l’organizzazione della vita attiva nelle sue espressioni del lavoro e dell’ozio.

Da un lato la concezione della Scuola sociologica e marxista di Francoforte; dall’altro quella della Scuola economica e neoliberista di Vienna. Purtroppo ha vinto la seconda, grande nemica della felicità.

Domenico De Masi – Rotello (CB), 1938 – è laureato in Giurisprudenza ed è specializzato in Sociologia del Lavoro. Ha collaborato con numerose riviste e testate, come «Il Punto», «Tempi moderni», «Nord e Sud», «Dove» e «Style». Ha fondato la rivista «NEXT. Strumenti per l’innovazione» e ha insegnato in varie università italiane. Ha diretto per l’editrice Clu la collana di scienze sociali e per l’editore Franco Angeli la collana “La Società”. Fra i suoi libri ricordiamo Il futuro del lavoro (Rizzoli, 1999), Ozio creativo (Ediesse 1991; Rizzoli, 2000), La fantasia e la concretezza (Rizzoli, 2003), L’emozione e la regola. I gruppi creativi in Europa dal 1850 al 1950 (Laterza, 1990; Rizzoli, 2005), Non c’è progresso senza felicità (Rizzoli, 2005), La felicità (2008), con Oliviero Toscani, Mappa mundi. Modelli di vita per una società senza orientamento (Rizzoli, 2014), Tag. Le parole del tempo (Rizzoli, 2015), Una semplice rivoluzione. Lavoro, ozio, creatività: nuove rotte per una società smarrita (Rizzoli, 2016), Lavorare gratis, lavorare tutti. Perché il futuro è dei disoccupati (Rizzoli, 2017), Il lavoro nel XXI secolo (Einaudi, 2018), Il mondo è ancora giovane (Rizzoli, 2018).

La felicità negata di Domenico De Masi, pubblicato da Einaudi (Torino) nella collana “Vele”, e disponibile in libreria e online da maggio 2022, verrà presentato a Spazio5 giovedì 6 ottobre 2022 in un dialogo con Francesca Ripanti.