Jova Beach Party: Jovanotti replica alle associazione ambientaliste

Share

“Questa è una grande festa in cui c’é il massimo rispetto dell’ambiente. È qui che dovrebbe venire di persona chi parla di rispetto della natura, evitando di parlare a distanza. Qui quello che diciamo e promettiamo è tutto vero e lo realizziamo sino in fondo”.

Dopo le accese polemiche dei giorni scorsi, il cantante Jovanotti torna a ribadire la legittimità del suo tour estivo: lo fa dal palco della prima data a Roccella Ionica del suo Jova Beach Party, rispondendo alle critiche delle associazioni ambientaliste, che hanno visto il concerto come un danno per l’ecosistema locale, soprattutto per le tartarughe marine caretta caretta, che spesso nidificano su quel tratto di costa.

“Questa spiaggia, quando ce ne andremo sarà ancora più pulita, accogliente e fruibile rispetto a prima. Questo è un posto bellissimo, come lo è tutta la Calabria. E noi non abbiamo alcuna intenzione di danneggiarlo. Per tutti noi un giorno bellissimo. Lo spirito del Jova Beach Party è ispirato alla vera amicizia, quella fatta di incontri stupendi, di condivisioni, di accoglienza e di rispetto per gli altri. Un evento che vuole essere soprattutto un omaggio alla musica”, ha dichiarato Jovanotti.