Enel e Laminam insieme per elettrificare il processo produttivo del nuovo stabilimento

Share

 Iniziative comuni nella generazione distribuita, ottimizzazione dei costi energetici, ma soprattutto un progetto pilota di elettrificazione integrale di un nuovo stabilimento attraverso l’innovazione impiantistica ed energetica nel processo di produzione: con il protocollo d’intesa siglato da Enel e Laminam nasce una collaborazione che accelera il percorso di elettrificazione e decarbonizzazione di un settore, quello delle ceramiche, ad alto consumo di gas naturale.

L’intesa mette a fattor comune l’esperienza, il know-how e lo spirito innovativo per cui sia Enel che Laminam si sono contraddistinte negli anni, facendone degli elementi imprescindibili per costruire un modello di produzione sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

“Elettrificare significa pensare, costruire e implementare un nuovo modo di usare l’energia, l’unico in grado di unire sostenibilità e convenienza economica – ha commentato Nicola Lanzetta, nella foto, Direttore Enel Italia. – La strada verso le zero emissioni non può che passare dall’incremento nell’utilizzo delle fonti rinnovabili e dall’elettrificazione di usi e consumi, sia in ambito industriale che in ambito domestico: per questo siamo convinti che l’intesa con Laminam, eccellenza nella produzione di lastre ceramiche, segni l’inizio di una promettente collaborazione che rinforza il percorso di decarbonizzazione di una delle filiere italiane più importanti nel mondo”.

“Laminam ha scelto da tempo la sostenibilità come guida del proprio modo di fare impresa – ha commentato Alberto Selmi, CEO dell’azienda di Fiorano Modenese – esplicitando già nel Bilancio di Sostenibilità 2020 i pilastri sui quali sono state disegnate strategia sostenibile e traiettorie evolutive: governance, prodotti, persone, processi. Nella nostra evoluzione, ci ispiriamo a linee guida rivolte all’eccellenza e che trovano nell’innovazione sostenibile la conferma di una presa di responsabilità a tutela delle future generazioni. In questo contesto la partnership con Enel ci permetterà di incrementare l’utilizzo delle fonti rinnovabili e realizzare la progressiva elettrificazione dei siti produttivi rimarcando la visione pionieristica che contraddistingue Laminam come ambasciatrice del design italiano nel mondo e con l’obiettivo di diventare azienda carbon-neutral”.

Nello specifico la partnership prevede un’ampia gamma di iniziative e progetti congiunti. Alla progettazione dell’innovativo caso pilota di elettrificazione integrale del processo produttivo di un nuovo stabilimento green field del settore ceramico, infatti, si affianca il piano di revamping di stabilimenti esistenti, e attualmente operanti con combustibili fossili, mediante interventi di elettrificazione, efficienza energetica e sviluppo di energie rinnovabili (con particolare riferimento a impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo). L’accordo comprende, infine, oltre all’opportunità di ulteriori iniziative in ambito di generazione distribuita rinnovabile (con riferimento alla possibile creazione di Comunità Energetiche), anche soluzioni mirate all’ottimizzazione dei costi energetici, come riduzione dei picchi di potenza e riduzioni di oneri attraverso variazione dei carichi.

Enel, che quest’anno festeggia il suo 60° anniversario, è una multinazionale dell’energia e un operatore integrato leader nei mercati globali dell’energia e delle rinnovabili. A livello mondiale, è il più grande operatore privato di rinnovabili, il primo operatore di rete per numero di utenti finali e il maggiore operatore retail per numero di clienti. Il Gruppo è leader mondiale in demand response e la più grande utility europea per EBITDA ordinario. Enel è presente in 30 paesi nel mondo e produce energia con una capacità totale di oltre 90 GW. Enel distribuisce energia elettrica attraverso una rete di oltre 2,2 milioni di chilometri a più di 75 milioni di utenti finali. Il Gruppo fornisce energia a circa 70 milioni di case e aziende. Enel Green Power, che all’interno del Gruppo Enel gestisce le rinnovabili, conta su una capacità totale di oltre 54 GW con un mix di generazione che include impianti eolici, solari, geotermici, idroelettrici e di accumulo, in Europa, nelle Americhe, in Africa, Asia e Oceania. Enel X Global Retail, la business line globale di servizi energetici avanzati di Enel, ha una capacità totale di circa 6,6 GW di demand response gestiti a livello globale e 59 MW di capacità di accumulo “behind the meter”. Inoltre, Enel X Way è la nuova business line globale del Gruppo interamente dedicata alla mobilità elettrica, che gestisce circa 350.000 punti di ricarica pubblici e privati per veicoli elettrici in tutto il mondo, sia direttamente che attraverso accordi di interoperabilità.