Da ING Italia nuovo green loan a Kervis SGR nel settore della logistica

Share

ING Italia, nella foto l’a. d. Alessio Miranda, in qualità di Sole Mandated Lead Arranger e Green Advisor, ha erogato un finanziamento di 28,5 milioni di euro della durata di 5 anni con restituzione del capitale in un’unica soluzione (Bullet Term Loan) a favore di BGO Logistics Fund 1, il fondo di investimento italiano alternativo immobiliare di tipo chiuso gestito da Kervis SGR e interamente partecipato da BentallGreenOak.

Il finanziamento è garantito da due complessi logistici di circa 63.000 metri quadrati, situati a Settimo Torinese (TO) e a Vigasio (VR), in locazione a due prestigiosi locatari. Grazie alle loro spiccate caratteristiche di sostenibilità, come la certificazione energetica A4 e la presenza di impianti solari e geotermici, entrambi gli asset rientrano nell’ambito della categoria Green Buildings.

La linea di credito di ING, strutturata secondo i Green Loan Principles emessi dalla Loan Market Association, è allineata anche ai principi di tassonomia stabiliti a livello europeo per investimenti Green.

ING è una delle cinque maggiori banche del settore Real Estate in Europa e leader di mercato nei Paesi Bassi. In Italia, la divisione di Real Estate Finance conta più di 1,5 € miliardi di asset di cui circa 40% sono riferibili a immobili certificati come sostenibili per caratteristiche tecniche, strutturali ed energetiche.

ING ha intrapreso un percorso ben preciso per sostenere la transizione verso un mondo più sostenibile che prevede numerose azioni: in particolare, nel 2018 ha lanciato il “Progetto Terra”, attraverso cui si è posta l’obiettivo di orientare il proprio portafoglio di prestiti globale di circa 700 miliardi di euro verso l’obiettivo della riduzione del riscaldamento globale “ben al di sotto dei 2°C” stabilito dall’accordo di Parigi.

Il Gruppo ha inoltre annunciato a marzo che punta a far crescere del 50% i nuovi finanziamenti alle rinnovabili entro la fine del 2025. Una decisione che rientra nell’approccio “Terra”, con cui ING vuole orientare il portafoglio prestiti al fine di contenere l’aumento delle temperature globali entro gli 1,5 gradi Celsius, così da raggiungere l’obiettivo “Net Zero” (zero emissioni) entro il 2050.