Moncler, ricavi a 589,9 mln

Share

Il Consiglio di Amministrazione di Moncler S.p.A. ha approvato l’Interim Management Statement relativo al primo trimestre del 2022. Nel primo trimestre dell’esercizio 2022 il Gruppo Moncler ha realizzato ricavi consolidati pari a Euro 589,9 milioni in crescita del 60% a cambi costanti (cFX) rispetto allo stesso periodo del 2021 e del +58% cFX rispetto al 2019. Tali risultati includono i ricavi del marchio Moncler pari a Euro 473,4 milioni e quelli del marchio Stone Island pari a Euro 116,5 milioni. Nel primo trimestre dell’esercizio 2022 il marchio Moncler ha realizzato ricavi pari a Euro 473,4 milioni in crescita del 29% cFX rispetto al primo trimestre del 2021 e del +27% cFX rispetto allo stesso periodo del 2019, con una solida crescita a doppia cifra in tutti i mercati. Nel primo trimestre dell’esercizio 2022 il marchio Moncler ha realizzato ricavi pari a Euro 473,4 milioni in crescita del 29% cFX rispetto al primo trimestre del 2021 e del +27% cFX rispetto allo stesso periodo del 2019, con una solida crescita a doppia cifra in tutti i mercati. In Asia (che include APAC, Giappone e Corea) i ricavi nel primo trimestre hanno registrato una crescita del 15% cFX rispetto allo stesso periodo nel 2021 (+37% cFX rispetto al Q1 2019) con performance solide in tutte le tre aree. In particolare, la region APAC è stata trainata dalla crescita a doppia cifra della Cina, nonostante i risultati di marzo siano stati impattati dai lockdown in alcune città, tra cui Shanghai e Shenzhen, e la conseguente chiusura di circa il 10% del network dei negozi. I lockdown sono continuati anche ad aprile. Attualmente c. 30% dei negozi è temporaneamente chiuso. Buona anche la performance del Giappone e della Corea, quest’ultima ha continuato a sovraperformare significativamente la media della regione. In EMEA i ricavi sono cresciuti del 48% cFX rispetto al primo trimestre del 2021 e dell’11% cFX rispetto al Q1 2019. Tali ottimi risultati sono stati raggiunti grazie alla forte domanda dei consumatori locali che ha trainato, in particolare, il canale DTC soprattutto in Germania, Regno Unito e Spagna. Le Americhe hanno registrato un +36% rispetto al primo trimestre del 2021 (+40% cFX rispetto al Q1 2019), con una solida crescita in tutti i mercati e canali, in particolare nel canale online diretto. Remo Ruffini, Presidente e Amministratore Delegato di Moncler S.p.A., ha commentato: “Il 2022 è iniziato con risultati importanti per il nostro Gruppo. Nel trimestre i ricavisono cresciuti del 60% rispetto allo scorso anno con un deciso contributo di entrambi i nostri marchi. Moncler, in particolare, ha registrato un’ottima performance anche rispetto ai livelli pre-pandemia con tutte le region in solida crescita a doppia cifra e DTC e USA in ulteriore accelerazione. Ma, come spesso dico commentando il primo trimestre, l’anno è appena iniziato. Ed oggi questa frase sembra avere ancora più importanza dato il protrarsi dell’emergenza sanitaria in alcune parti del mondo e il conflitto in Ucraina. Ciononostante, rimango fiducioso per il futuro. Abbiamo marchi con grandi potenzialità inespresse e territori ancora inesplorati; community da rafforzare e nuove da raggiungere; un’organizzazione flessibile, pronta ad accogliere le sfide e le opportunità del settore, e una visione forte e distintiva che sa sempre evolversi per continuare ad essere fonte di ispirazione. I prossimi anni vedranno una nuova fase di sviluppo del Gruppo Moncler che siamo pronti a perseguire anche forti del supporto di tutti i nostri stakeholder a partire dal neo-eletto Consiglio di Amministrazione”.