Growens, vendite CPaaS in crescita del 40,9%

Share

Growens S.p.A. – GROW, società ammessa alle negoziazioni su Euronext Growth Milan, sistema multilaterale di scambi organizzato da Borsa Italiana, e operante nel settore delle cloud marketing technologies, ha annunciato i risultati del primo trimestre (Q1 2022) relativi alle vendite consolidate della linea di business CPaaS e alle Annual Recurring Revenues (ARR) della linea di business SaaS.

I dati consolidati, non sottoposti a revisione, mostrano

– Per la linea di business SaaS (Software as a Service) un ARR pari a 23,6M EUR a marzo 2022, in crescita del 16,4% rispetto al dato di pari periodo 2021;

– Per la linea di business CPaaS (Communication Platform as a Service) una crescita del 40,9% nel Q1 2022 (a 14,3M EUR) rispetto al Q1 2021 (10,1M EUR).

Per quanto riguarda la linea di business CPaaS, Agile Telecom ha registrato vendite Q1 pari a circa 14,3M EUR, in crescita del 41% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, a conferma della ripresa delle attività economiche. Passando alla linea di business SaaS, la business unit che esprime la maggiore crescita è BEE (beefree.io), con un ARR di 7,8M EUR (ovvero 8,7M USD), in crescita di oltre il 57% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, grazie all’incremento dei volumi di vendita e di usage. Seguono le buone performance di Acumbamail (in crescita di circa il 12%), mentre la Business Unit MailUp registra un risultato in ripresa (+5%), che non include la ripresa a doppia cifra della vendita di SMS (+35%). La Business Unit Datatrics, attiva in ambito Predictive Marketing con una Customer Data Platform proprietaria, ha generato un ARR di 2,3M EUR, in decrescita dell’11%; si segnala che questo dato ancora non beneficia degli effetti dell’introduzione della modalità di vendita freemium, di cui si potranno avere riscontri nei mesi futuri.

Nazzareno Gorni, Amministratore Delegato e fondatore di Growens, nella foto, ha così commentato: “Siamo soddisfatti del ritorno alla crescita a doppia cifra per entrambe le nostre linee di ricavo, nonostante la stagionalità connaturata ai primi mesi dell’anno, e in particolar modo confermano la crescita importante di BEE, su cui stiamo concentrando la maggior parte dei nostri investimenti.”