TIM, Pietro Labriola confermato Direttore Generale

Share

L’Assemblea degli Azionisti di TIM si è svolta oggi, nel rispetto delle disposizioni di cui al Decreto-legge n. 18/2020 – ovvero senza la presenza fisica dei soci – con la partecipazione del 57,76% del capitale ordinario della Società. In sede ordinaria l’Assemblea:

• ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2021 di TIM S.p.A. con utili portati a nuovo (pari a 7,3 miliardi di euro) e prelievo da riserve per 956,7 milioni di euro (94,54% voti favorevoli);

• ha approvato la relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti, in entrambe le sezioni (politica 2022: circa il 77,24% dei voti a favore; consuntivo 2021: circa il 59,78% dei voti a favore);

• ha confermato Pietro Labriola, nella foto, Direttore Generale di TIM, nella carica di Consigliere (già cooptato e nominato Amministratore Delegato lo scorso 21 gennaio 2022) con il 99,1% dei voti favorevoli. Il suo mandato cesserà unitamente a quello degli altri consiglieri a fare data dall’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2023;

• ha approvato il piano di stock options 2022-2024 rivolto a una parte del management titolare di posizioni organizzative determinanti ai fini del business aziendale (80,23% voti a favore);

In sede straordinaria l’Assemblea:

• ha approvato l’emissione di nuove azioni ordinarie a servizio del Piano di Stock Options (81,62% voti a favore) modificando di conseguenza l’art. 5 dello Statuto sociale (capitale sociale);

• ha approvato la riduzione in via definitiva delle poste di patrimonio netto utilizzate a copertura della perdita d’esercizio 2021 (94,72% voti a favore).