Boom di prevendite per i vini Chianti e Rosso Morellino

Share

Oltre 400 le etichette in degustazione, di cui la metà nuove annate in anteprima, e circa 110 aziende presenti con i propri stand per gli assaggi. 
Nell’era pre Covid la Fortezza da Basso di Firenze, tradizionale location dell’Anteprima, era abituata ad accogliere oltre 4 mila amanti del buon vino. Quest’anno saranno proposti in degustazione nuove annate di Chianti D.O.C.G. 2021, Superiore 2020 e Riserva 2019, in uscita nel 2022 e Morellino di Scansano D.O.C.G. 2021 e Riserva 2019, in uscita nel 2022.
L’iniziativa è organizzata e promossa da Ascot – Associazione Consorzi Toscani per la qualità agroalimentare e realizzata grazie al cofinanziamento Feasr del piano di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Toscana (sottomisura 3.2 anno 2019).
“E’ quasi tutto pronto per un’edizione dell’Anteprima che sarà certamente di altissima qualità per il numero e il valore delle aziende presenti – commentano Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti, e Bernardo Guicciardini Calamai, presidente Consorzio Tutela Morellino di Scansano -. Siamo lieti che il pubblico stia rispondendo con tale entusiasmo.