Banca Generali, raccolta netta a 496 mln

Share

 La raccolta netta totale di Banca Generali a febbraio è stata pari a €496 milioni sfiorando il miliardo di nuovi flussi da inizio anno. Le soluzioni gestite (fondi, contenitori assicurativi e finanziari) sono state pari a €284 milioni (€465 milioni da inizio anno) confermando una buona dinamica nonostante la straordinaria volatilità dei mercati finanziari.

Tra le soluzioni gestite, si è registrato un risultato particolarmente positivo da parte dei contenitori finanziari (BG Solution) con €114 milioni raccolti nel mese (€203 milioni da inizio anno, pari al 44% delle soluzioni gestite). Il risultato premia la struttura di asset management dedicata, con i suoi sette team diversi per stili di gestione, che consente una personalizzazione e diversificazione dell’offerta che incontra l’interesse dei nostri clienti.

Nel mese si è inoltre registrato un aumento della raccolta in polizze assicurative tradizionali con €62 milioni nel mese in virtù di una ripresa dell’offerta legata al rialzo dei rendimenti e alla volatilità dei mercati finanziari.

In crescita anche la raccolta amministrata (€154 milioni nel mese, €223 milioni da inizio anno), grazie al significativo contributo dell’offerta di prodotti strutturati (€92 milioni nel mese, €173 milioni nell’anno).

Si segnala infine che i nuovi flussi sotto consulenza evoluta sono stati pari a €42 milioni da inizio anno. Le masse hanno raggiunto il totale di €7,0 miliardi al netto della performance dei mercati nel periodo.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa, nella foto, ha commentato: “Stiamo vivendo un momento drammatico, di grande sconcerto, causato da una guerra atroce che ci auguriamo possa finire al più presto. I mercati scontano grande incertezza e paura, ed è in momenti come questi che sono maggiormente orgoglioso del grande lavoro che svolgono i nostri professionisti, con professionalità, serietà e vicinanza nei confronti della clientela. Il risultato di febbraio dimostra ancora una volta la capacità di guardare oltre, grazie anche ad un’ampia gamma di soluzioni e servizi unica sul mercato. La solidità della banca e le competenze dei nostri bankers trovano sempre più riscontro nei bisogni delle famiglie e le risposte positive registrate a febbraio anche in termini di flussi di raccolta gestita confermano la capacità di ragionare in una logica di medio lungo periodo. Seguiamo con la massima attenzione l’evoluzione del conflitto con la responsabilità e la coscienza di rappresentare un punto di riferimento per la protezione del risparmio.”